Sabato, 23 Ottobre 2021
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Attilio Marcantonio candidato sindaco del Pdl a Cantù

“Fino a un mese fa, non avrei mai pensato di fare il candidato”. Attilio Marcantonio è il candidato sindaco per il PDL di Cantù. Sessantenne, farmacista molto conosciuto in città, non è mai stato candidato e non ha mai militato in un partito, ma...

“Fino a un mese fa, non avrei mai pensato di fare il candidato”. Attilio Marcantonio è il candidato sindaco per il PDL di Cantù. Sessantenne, farmacista molto conosciuto in città, non è mai stato candidato e non ha mai militato in un partito, ma dice di rispecchiarsi nei valori di centrodestra che il PDL rappresenta sia a livello locale che nazionale. Durante la presentazione ufficiale avvenuta stamani, Marcantonio è stato sostenuto dal senatore Alessio Butti, dalla coordinatrice del PDL di Cantù Paola Sala e dall’assessore provinciale Patrizio Tambini. Il senatore Butti ha voluto spiegare le ragioni che hanno spinto il PDL a presentare un volto nuovo per le elezioni amministrative canturine: “ La nostra è stata una scelta coraggiosa, in linea con il vento di cambiamento che sta investendo l’intero partito anche a livello nazionale. La scelta di Attilio Marcantonio è stata voluta per alcuni motivi fondamentali: innanzitutto, perché il mondo è cambiato. Ciò significa che i partiti si stanno aprendo anche alla società civile. I vertici del partito, hanno trovato subito un accordo su Marcantonio: nonostante non sia tesserato, ne osserva i suoi valori e vi si colloca perfettamente”.

Marcantonio, da parte sua, sostiene che la proposta di una candidatura non l’aveva mai sfiorato fino a questo momento, ma ciò non vuol dire che non si senta pronto alla battaglia elettorale: “Un mese fa, non pensavo neanche di fare il candidato, ma nel momento in cui è arrivata questa proposta mi è sembrato un dovere civico. Anche se non ho mai fatto politica direttamente, mi sono sempre interessato e le mie idee riflettono gli ideali del PDL”. Durante la conferenza, si è anche accennato al programma elettorale e all’eventuale lista. La proposta di Marcantonio è quella di ascoltare con molta più attenzione il cittadino e metterlo al centro dell’attività politica: i giovani, il tessuto produttivo, gli artigiani, i commercianti e le piccole industrie. Sono questi gli attori sociali a cui bisognerà rivolgere attenzione e sostenerli anche se non in maniera diretta. “Gli errori del passato? Magari c’è stata poca attenzione ai problemi delle periferie. Anche il PGT, nonostante qualche errore iniziale, dovuto magari a confusioni nella delega, è stato migliorato grazie al PDL”. Al momento, la lista dovrebbe essere in fase di costruzione e le eventuali alleanze politiche sembra che possano avvenire qualora si arrivi a un ballottaggio: “Noi restiamo aperti, ci rivolgiamo a chiunque condivida le nostre idee”.

Si parla di

Video popolari

Attilio Marcantonio candidato sindaco del Pdl a Cantù

QuiComo è in caricamento