rotate-mobile
Martedì, 27 Settembre 2022
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'assessore leghista Diego Peverelli butta il Tricolore. In faccia a un consigliere del PD

Nell'anno del 150° anniversario dell'Unità d'Italia il Tricolore è stato "maltrattato". E' successo questa sera in consiglio comunale a Como. L'assessore leghista Diego Peverelli ha lanciato la bandiera italiana in faccia al consigliere Vittorio...

Nell'anno del 150° anniversario dell'Unità d'Italia il Tricolore è stato "maltrattato". E' successo questa sera in consiglio comunale a Como. L'assessore leghista Diego Peverelli ha lanciato la bandiera italiana in faccia al consigliere Vittorio Mottola (PD) che ha prontamente replicato allo stesso modo. Perché si è arrivati a tanto? Mottola in un intervento preliminare ha criticato la Lega Nord per la sua assenza nelle celebrazioni dell'Unità d'Italia. Ha sfoderato una bandiera, l'ha aperta e si è rivolto all'assessore lumbard: "Questo tricolore è l'unica cosa che rimane alle famiglie dei ragazzi italiani che muoiono in guerra". Mottola si è quindi avvicinato al banco della giunta per regalare il Tricolore a Peverelli come monito a meditare sul valore della bandiera. A questo punto è scoppiata la furibonda lite. Il video parla da sé.

"Io rispetto il suo pensiero - ha detto Peverelli, sentendosi già ribollire il sangue nelle vene - ma per cortesia non mi provochi o gliela ributto in faccia!". E così ha fatto. Ha afferrato la bandiera come fosse uno straccio e l'ha sbattuta in faccia al consigliere del PD. Non si può dire che Mottola abbia porto l'altra guancia: ha raccolto il Tricolore e lo ha lanciato contro l'assessore. La bandiera si è aperta in aria come un lenzuolo avvolgendo la faccia infuriata di Peverelli che, a quel punto, è sceso negli insulti veri e propri. Se si fa attenzione alla fine del video lo si sente rivolgersi a Mottola, originario della provincia di Caserta, chiamandolo "Terun de m...".

Il sindaco di Como Stefano Bruni ha subito preso le distanze da entrambi. Prima si è dissociato da Mottola, interpretando il suo gesto (regalare la bandiera a Peverelli) come una "provocazione", poi si è dissociato da Peverelli che per primo ha sbattuto la bandiera in faccia al consigliere del PD. Quanto è accaduto avrà quasi senz'altro delle conseguenze a livello politico.

Dario Alemanno

Video popolari

L'assessore leghista Diego Peverelli butta il Tricolore. In faccia a un consigliere del PD

QuiComo è in caricamento