Politica

Appalto rifiuti da 80 milioni: in gara Econord e Aimeri Ambiente

Sono state presentate da Econord spa di Varese e da Aimeri Ambiente srl di Rozzano le due offerte depositate per la gara d’appalto indetta dall’amministrazione comunale per i servizi di nettezza urbana. La scadenza era fissata per il 13 settembre...

Sono state presentate da Econord spa di Varese e da Aimeri Ambiente srl di Rozzano le due offerte depositate per la gara d'appalto indetta dall'amministrazione comunale per i servizi di nettezza urbana. La scadenza era fissata per il 13 settembre alle ore 12. Così come previsto dal bando di gara, il criterio di aggiudicazione è quello dell'offerta economicamente piu vantaggiosa, il cui punteggio è così ripartito: a) Progetto tecnico 75 punti, b) Offerta economica 25 punti. Le imprese che non abbiano totalizzato un punteggio minimo di 36 punti su 75 non saranno ammesse all'apertura dell'offerta economica. La durata del contratto è di 7 anni a decorrere dal 1 gennaio 2011.

COMMISSIONE DI GARA - Presidente della Commissione è il dottor Alessandro Russi, dirigente del settore Ambiente, componenti l'ingegner Antonio Ferro, direttore dell'Area Opere Pubbliche e l'ingegner Luca Baccaro, dirigente giuridico-amministrativo dell'Area Governo del Territorio, segretaria verbalizzante la dottoressa Sara Geromin del settore Ambiente.

SVOLGIMENTO DELLA GARA - La procedura si svolgerà secondo le seguenti modalità. a) La prima seduta pubblica si è tenuta oggi presso il Comune di Como b) La Commissione, verificata la presentazione dei plichi, e, dopo aver aperto la Busta n.1) relativa alla documentazione amministrativa, ha proceduto a verificare la correttezza formale della stessa. c) Nella seduta odierna, la Commissione ha inoltre valutato di richiedere ad entrambi i partecipanti alla gara di comprovare entro 10 giorni a partire da oggi, il possesso dei requisiti di capacità economico-finanziaria e tecnico-organizzativa richiesti nel disciplinare (la normativa prevede, prima di procedere all'apertura delle buste delle offerte tecniche, che tale richiesta sia avanzata ad un numero d'offerenti non inferiore al 10% delle offerte presentate, arrotondato all'unità superiore, scelti con sorteggio pubblico. Trattandosi di due soli offerenti la Commissione ha valutato di estendere la richiesta a tutti e due i partecipanti. La normativa, tra l'altro, prevede che comunque prima dell'aggiudicazione definitiva tale documentazione venga richiesta al primo e al secondo aggiudicatario). Il 24 settembre la Commissione si riunirà nuovamente in seduta pubblica per la verifica di tali requisiti. Sucessivamente la Commissione, in una o piu sedute riservate, procederà alla valutazione delle Offerte Tecniche ed alla assegnazione dei relativi punteggi. f) Conclusa la fase di valutazione delle offerte tecniche la Commissione tornerà a riunirsi in seduta pubblica - previamente comunicata ai due soggetti che hanno partecipato alla gara - per la comunicazione dei punteggi attribuiti alle offerte tecniche, l'apertura delle buste contenenti le offerte economiche, l'attribuzione dei relativi punteggi e l'individuazione del migliore offerente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appalto rifiuti da 80 milioni: in gara Econord e Aimeri Ambiente

QuiComo è in caricamento