menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
lega-gazebo-locatelli-firme

lega-gazebo-locatelli-firme

Accampamento migranti, 300 firme chiedono a sindaco e prefetto di sgombrarlo

Circa trecento persone hanno firmato l'esposto che la Lega Nord ha predisposto perché venga consegnato al sindaco di Como Mario Lucini e al Prefetto Bruno Corda. Quest'oggi in via Boldoni a Como un gazebo del Carroccio ha promosso la raccolta...

Circa trecento persone hanno firmato l'esposto che la Lega Nord ha predisposto perché venga consegnato al sindaco di Como Mario Lucini e al Prefetto Bruno Corda. Quest'oggi in via Boldoni a Como un gazebo del Carroccio ha promosso la raccolta firme per chiedere lo sgombero dell'accampamento che si è formato al parco della stazione San Giovanni. Centinaia di migranti - solo pochissimi richiedenti asilo - da settimane dormono e vivono davanti alla stazione o addirittura sotto il portico dell'ingresso o sulle banchine. "L'elevata partecipazione della cittadinanza e le testimonianze raccolte - ha commentato Alessandra Locatelli, segretaria cittadina della Lega Nord di Como - dimostrano quanto la situazione in cui versa l'intera area sia ormai diventata insostenibile e pericolosa a causa delle precarie condizioni igienico-sanitarie. Si tratta infatti di circa 400 clandestini che bivaccano, mangiano, dormono ed espletano i loro bisogni fisiologici in situazioni disumane. La situazione a qualcuno è sfuggita di mano. E' necessario tempestivamente addivenire ad una soluzione del problema, controllando i flussi migratori in entrata e sgomberando immediatamente i clandestini già presenti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Como: "Bambini silenzio, a mensa non si parla o prendete la nota"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento