Partner

Alla scoperta di una delle mete più apprezzate del Ticino, tra bellezza e sostenibilità

Monte Generoso è una destinazione di grande bellezza e il Fiore di pietra, la struttura siglata da Mario Botta, in vetta a 1704 metri propone per la stagione 2021 un ricco ventaglio di eventi. Oltre che per i panorami mozzafiato, le proposte enogastronomiche, musicali, culturali e sportive, si distingue per l’attenzione dedicata allo sviluppo sostenibile

Il tema della sostenibilità è sempre più diffuso e, di conseguenza, aumentano anche le persone che vi prestano attenzione.
Promuovere la sostenibilità significa non impattare sulla realtà circostante, sia a livello ambientale che sociale, tenendo conto del territorio di appartenenza, valorizzandolo e preservandolo.
Sempre più aziende s’impegnano a seguire questo proposito, aderendo al programma dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile, stilata nel 2015, dai governi di 193 Paesi membri dell’ONU.
Lo scopo è quello di raggiungere i 17 obiettivi preposti entro, appunto, il 2030: le questioni trattate sono inerenti ad uno sviluppo che sia sostenibile a 360° e riguardano, ad esempio, la lotta alla povertà, l’eliminazione della fame e il contrasto al cambiamento climatico.

Sostenibilità, un valore importante

Anche nella Svizzera italiana, sono molte le imprese che prestano attenzione al tema della sostenibilità: tra queste, si annovera la Ferrovia Monte Generoso, appartenente alle Cooperative Migros e sostenuta dal Percento culturale Migros, che già da anni è impegnata attivamente nella promozione e realizzazione dello sviluppo sostenibile.
Tra le tematiche cui ha prestato attenzione, per esempio, c’è l’importanza di compensare le emissioni di CO2. Proprio per impegnarsi in tal senso, la Ferrovia Monte Generoso è la prima risalita di montagna del Ticino ad aver aderito all’iniziativa Cause We Care della fondazione myclimate.
Nel progetto, è stato coinvolto anche il Camping Monte Generoso, che la Ferrovia gestisce, primo campeggio a livello Svizzero a partecipare all’iniziativa.

Trenino FMG - 2-2

In pratica, gli ospiti hanno l’opportunità di trasformare il loro viaggio in treno e il loro soggiorno in campeggio in un’esperienza climaticamente neutra, compensandone le emissioni di CO2. Per fare ciò, è sufficiente l’aggiunta di CHF 1 al costo del biglietto acquistato per il viaggio a bordo della cremagliera della Ferrovia Monte Generoso (o di CHF 10 per l’abbonamento stagionale) e di CHF 1 per notte per parcella al campeggio.
A sua volta, la Ferrovia Monte Generoso si impegna a raddoppiare la cifra, investendone una parte nel sostegno di progetti sostenibili realizzati in ambito internazionale dalla fondazione myclimate.
L’importo restante viene, invece, impiegato in misure di sostenibilità sul territorio o in progetti sostenibili all’interno dell’azienda stessa.

Un’esperienza indimenticabile, suggestiva e sostenibile

Scegliere come meta il Monte Generoso, non vuol dire solo optare per una destinazione sostenibile, ma anche vivere un’esperienza eccezionale e coinvolgente, già a partire dal viaggio. La Ferrovia Monte Generoso è l’unica cremagliera del Ticino ed una delle più antiche ancora attive di tutta la Svizzera da oltre 130 anni. Tutti i giorni partono dalla stazione di Capolago sul Lago di Lugano gli inconfondibili trenini arancioni e tra giugno ed agosto è possibile, addirittura, salire a bordo del treno a vapore del 1890 (il più vecchio ancora regolarmente in circolazione in Svizzera). Un viaggio che fa fare ai suoi ospiti un vero tuffo nel passato, riportandoli a rivivere i tempi della Belle Époque.
Per raggiungere la vetta del Monte Generoso a 1704, i trenini percorrono 9 km immersi nella pittoresca cornice montana del suo parco naturale.

Giunti sulla vetta, si può ammirare il “Fiore di pietra”, un’impressionante struttura firmata dall’architetto Mario Botta.
Al suo interno, è ospitato l’omonimo ristorante, che propone prelibatezze gastronomiche di elevato livello, sempre legate al territorio ed accompagnate da vini esclusivamente ticinesi.

Lo chef e lo staff, infatti, offrono piatti della tradizione, preparati con prodotti locali, nonché stagionali e a km 0. Il tutto, fait maison, ovvero lavorato e cotto all'interno del ristorante stesso.
Questa scelta garantisce di gustare prodotti di qualità e di eccezionale freschezza, ma anche sostenibili.
Ecco perché il ristorante “Fiore di pietra” ha aderito alle iniziative promosse da Gastro Ticino, “Fatto in casa” e “Ticino a tavola”, che si prefiggono di restituire un ruolo centrale alla cucina autentica della regione.

affettato-ticinese-monte-generoso-2

Una stagione ricca di eventi

La stagione, al “Fiore di pietra”, si prospetta ricca di eventi interessanti, nonché consapevolmente “green” e profondamente legati al territorio.

Dalle mattinate dedicate alla scoperta delle erbe aromatiche locali, si passa agli eventi enogastronomici come i Sunset Apéro e i VettaBrunch, senza negarsi la bellezza dell’arte. A tal proposito, nella sala espositiva del Fiore di pietra è stata allestita la mostra EvE Carcan – Art of the Global Goals, nata dalla collaborazione tra la fotografa Patricia Carpani e la pittrice Claudia Cantoni.  Attraverso il nuovo linguaggio artistico che combina la pittura con la fotografia, hanno rappresentato e promosso i 17 Obiettivi dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite. Sono in esposizione 8 delle 17 opere e la mostra è visitabile gratuitamente sino al 7 novembre 2021.

Infine, per rendere ancora più attraente ed accessibile a tutti quest’esperienza di eccezionale fascino, la Ferrovia Monte Generoso ha ideato una serie di offerte dedicate agli utenti e consultabibli sul sito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alla scoperta di una delle mete più apprezzate del Ticino, tra bellezza e sostenibilità

QuiComo è in caricamento