rotate-mobile
Meteo

A Como weekend del 25 aprile con perturbazioni atlantiche in transito

Tempo instabile, temperature fredde e possibile piogge

Come anticipato nei giorni scorsi si annuncia un weekend del 25 aprile all'insegna del tempo instabile e più freddo. Eccco nel dettaglio cosa ci aspetta nei giorni del ponte della Festa della Liberazione secondo gli esperti di 3bMeteo, amche per chi avesse deciso di trascorrere il ponte fuori città. 

SI INTENSIFICA IL FLUSSO PERTURBATO ATLANTICO

Il flusso perturbato atlantico riuscirà a farsi strada verso il Mediterraneo centrale e l'Italia già nel corso della settimana, con piogge in intensificazione tra mercoledì e giovedì al Centro-Nord. Passata questa prima fase piovosa un nuovo impulso perturbato sembra profilarsi proprio all'inizio del lungo weekend del 25 aprile, con la giornata di sabato che sarà caratterizzata dall'ingresso di un fronte atlantico foriero di piogge a partire dalle regioni di Nordovest, ancora alle prese con una situazione eccezionalmente siccitosa con il lago di Como sempre più basso, che si protrae da mesi.La perturbazione dovrebbe estendersi domenica alle regioni del Nordest e del Tirreno centro-settentrionale, per poi uscire gradualmente di scena. Ma vediamo nel dettaglio come dovrebbe strutturarsi questa fase piovosa.

SABATO 23 APRILE, TORNANO LE PIOGGE AL NORDOVEST

Nubi e piogge dovrebbero divenire protagoniste sin dalle prime ore della giornata sull'angolo nordoccidentale d'Italia, fino ad ora in grave deficit pluviometrico. Con il passare delle ore le precipitazioni potrebbero farsi a tratti intense, specialmente a ridosso dei settori alpini e in Liguria. Verrebbero successivamente coinvolti il Nordest e l'alta Toscana, oltre alla Sardegna, mentre sulle Alpi la neve potrebbe cadere abbondante da quote di media montagna. Condizioni più stabili attese invece sul resto d'Italia, con tempo soleggiato soprattutto sul versante adriatico e all'estremo Sud e clima piuttosto mite per il richiamo di correnti calde dai quadranti meridionali che precederanno il passaggio del fronte. Nello specifico a Como e in Lombardia si attende una moderata perturbazione atlantica si avvicina dalla Francia, favorendo la tendenza ad un nuovo peggioramento specie dalla seconda parte del giorno, dopo un avvio nuvoloso ma senza fenomeni. In serata piogge via via più diffuse. Clima fresco, ventilazione debole ovunque. 

DOMENICA 24 APRILE INSTABILE AL CENTRO-NORD

Il movimento della perturbazione da ovest ad est dovrebbe poi causare una domenica a tratti instabile al Centro-Nord, anche con qualche temporale, con maggior coinvolgimento delle aree alpine centro-orientali e dell'alta Val Padana, oltre che dei settori medio-alto tirrenici. Meno coinvolte invece le regioni adriatiche e quelle meridionali in genere, con tempo più stabile. Un'area di bassa pressione abbraccia la Lombardia determinando una giornata di tempo instabile con deboli piogge un po' su tutti i settori. Nello specifico su basse pianure occidentali e Prealpi occidentali cieli molto nuvolosi o coperti con deboli piogge per l'intera giornata; sulle basse pianure orientali nubi in progressivo aumento con deboli piogge dal pomeriggio; su pedemontane-alte pianure e Alpi Retiche cieli molto nuvolosi o coperti al mattino con piogge e rovesci anche temporaleschi, in attenuazione dal pomeriggio; sulle Orobie cieli molto nuvolosi o coperti con deboli nevicate al mattino, in trasformazione in pioggia dal pomeriggio; sulle Prealpi orientali nubi in progressivo aumento con piogge e rovesci anche a carattere temporalesco nel pomeriggio. Schiarisce in serata. Venti deboli orientali in rotazione ai quadranti sud occidentali; Zero termico nell'intorno di 1750 metri.

RESIDUA INSTABILITA' LUNEDI' 25 APRILE

Dovrebbero progressivamente assorbirsi con l'inizio della nuova settimana gli effetti della circolazione umida ed instabile di matrice atlantica, per una graduale rimonta dell'alta pressione alle latitudini mediterranee. Vi sarebbe ancora la possibilità di alcuni fenomeni instabili ad inizio settimana su parte del Centro-Nord, con formazione di alcuni rovesci soprattutto tra le zone alpine e l'alta Val Padana, oltre che sui settori tirrenici centro-settentrionali. infiltrazioni umide raggiungono la Lombardia determinando molte nubi con cieli in prevalenza nuvolosi o molto nuvoloso, ma senza fenomeni degni di nota. Nello specifico su basse pianure occidentali, pedemontane-alte pianure, Prealpi occidentali e Prealpi orientali nubi sparse alternate a schiarite per l'intera giornata; sulle basse pianure orientali cieli grigi o nebbiosi al mattino. Peggioramento al pomeriggio con deboli piogge, ma in rapido assorbimento serale con schiarite; sulle Orobie cieli molto nuvolosi con deboli piovaschi pomeridiani. In serata schiarisce; sulle Alpi Retiche nubi in progressivo aumento con deboli piogge al pomeriggio. Schiarisce in serata. Venti molto deboli dai quadranti nord-occidentali in attenuazione e in rotazione ai quadranti sud occidentali; Zero termico nell'intorno di 2150 metri.

 In ogni caso si tratta di una tendenza che potrebbe subire modifiche nei prossimi giorni, a causa della distanza temporale. Vi consigliamo quindi di seguire i prossimi aggiornamenti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Como weekend del 25 aprile con perturbazioni atlantiche in transito

QuiComo è in caricamento