rotate-mobile
Sabato, 25 Giugno 2022
Meteo

Arriva la perturbazione di San Valentino, attese piogge abbondanti

Deboli nevicate sopra i 700 metri anche nel comasco

Già nel corso di domenica, gli esperti di 3bMeteo prevedono condizioni che andranno progressivamente peggiorando sulle nostre regioni tirreniche, per la disposizione delle correnti da sudovest che precederanno l'avvicinamento di una perturbazione atlantica trasportando aria umida dal mare verso le regioni occidentali dello Stivale. A fine giornata giungerà la parte più avanzata della perturbazione vera e propria che dalla giornata di San Valentino, lunedì 14 febbraio, interesserà l'Italia a partire dal Nord e, appunto, dalle regioni tirreniche. Si tratterà di un fronte atlantico abbastanza strutturato, soprattutto se confrontato a quei poche che hanno raggiunto l'Italia nel corso di questa avara stagione invernale.

Meteo a San Valentino

Con questi presupposti la giornata di San Valentino, lunedì 14 febbraio, sarà caratterizzata da maltempo in intensificazione su gran parte del Nord Italia, con piogge e rovesci in estensione dal Nordovest al Triveneto, tendenti a divenire più frequenti su Alpi, Liguria e alte pianure lombardo-venete. Sarà l'occasione per alcune nevicate sulle Alpi dai 700/1000m, a tratti anche a quote più basse. Pioverà anche sulle regioni tirreniche con fenomeni che tenderanno a concentrarsi su quelle centro-settentrionali, specie in serata. Qualche piovasco anche sulle isole maggiori, mentre condizioni più soleggiate sono attese sul versante adriatico e su quello ionico. Temperature in calo al Nord, in aumento al Sud. Venti da sudovest in intensificazione.

Nel settore climatico Prealpi comasche

Un'area di bassa pressione abbraccia lunedì 14 febbraio la Lombardia  determinando una giornata di tempo instabile con deboli piogge un po' su tutti i settori, in intensificazione dal pomeriggio. Nello specifico su basse pianure occidentali, pedemontane-alte pianure e Prealpi occidentali cieli molto nuvolosi o coperti con deboli piogge, in intensificazione pomeridiana con rovesci anche a carattere temporalesco; sulle basse pianure orientali giornata grigia con cieli molto nuvolosi o coperti e deboli piogge serali; sulle Orobie cieli molto nuvolosi o coperti con deboli nevicate al mattino, in intensificazione pomeridiana; sulle Prealpi orientali cieli molto nuvolosi o coperti con deboli piogge, in intensificazione dalla sera con rovesci anche a carattere temporalesco; sulle Alpi Retiche cieli molto nuvolosi o coperti con deboli nevicate per l'intera giornata. Venti molto deboli dai quadranti nord-occidentali in rotazione ai quadranti nord-orientali; Zero termico

nell'intorno di 1200 metri.

Tendenza

Martedì la perturbazione dovrebbe abbandonare gradualmente il Nord Italia, dove subentrerebbero schiarite salvo residui rovesci sul settore nordorientale. Si concentrerebbe invece al Centro-Sud, specie sul versante tirrenico, con precipitazioni anche abbondanti e neve sull'Appennino. Dovrebbe poi uscire di scena verso metà settimana, dopo aver scaricato gli ultimi fenomeni al Sud, mentre altrove il tempo sarebbe in miglioramento salvo alcuni disturbi sui confini alpini, dove non mancherebbero alcune nevicate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arriva la perturbazione di San Valentino, attese piogge abbondanti

QuiComo è in caricamento