Meteo

Como, maniche corte e coni gelato: sfiorati i 20 gradi

Ma dalla Protezione Civile arriva l'allerta vento

Potrebbe essere un giorno di primavera, a dirlo è il termometro: quasi ovunque a Como città la temperatura ha superato i 17 gradi, con punte che, in questo 3 febbraio 2020, hanno sfiorato i 20 gradi. Le centraline installate in città e monitorate dal Centro Meteo Lombardo raccontano di una giornata primaverile, senza se e senza ma. La centralina installato nei pressi dell'Università, per esempio, ha registrato la temperatura di 19,9 gradi.

Le temperature in città

Anche senza termometri alla mano non è difficile constatare l'eccezionalità di questo giorno di febbraio dal punto di vista meteorologico. Nonostante sia un normale lunedì in città non sono mancati i turisti. Abituati forse a temperature ben più rigide nei loro Paesi di provenienza hanno trovato sul Lario un clima favorevole a una o a una gita in battello o a una bella passeggiata sul lungolago mangiando un cono gelato.
La temperatura massima registra a Sagnino è stata di 17,2 gradi; la centralina dell'Aero Club Como ha registrato 17,4 gradi; la centralina dell'Università alle 14.38 ha registrato ben 19,9 gradi; a Camerlata rilevata una temperatura massima di 19,5 gradi.

Previsioni meteo: allerta vento

Le condizioni meteo, però, stanno per cambiare repentinamente. La Protezione Civile di Regione Lombardia ha diramato l'allerta meteo per l'arrivo di precipitazioni e, soprattutto, di forti venti a partire dalla sera del 3 febbraio con picco massimo nella giornat del 4 febbraio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Como, maniche corte e coni gelato: sfiorati i 20 gradi

QuiComo è in caricamento