Allarme caldo in provincia di Como, temperature oltre 35 gradi: i consigli per difendersi dall’afa

E' la settimana più calda dell'estate: ecco cosa ci aspetta e come affrontarla

Repertorio

Settimana di fuoco in provincia di Como: anche sul Lario è arrivato il caldo torrido annunciato dai meteorologi con temperature roventi, afa e umidità.

Nella giornata di lunedì 30 luglio 2018 sul Lario i termometri hanno registrato in media temperature tra i 33 e i 34 gradi: il picco massimo si è toccato a Carimate, in zona depuratore, con 35,3 gradi secondo le rilevazioni del Centro Meteo Lombardo, il punto più fresco, invece, è stata la Colma di Sormano, con 25,7 gradi (ma siamo a oltre mille metri).
In città sono stati registrati 34,7 gradi dalle centraline dell'Aero Club e dell'Università.

Il caldo non darà tregua neanche nei prossimi giorni ed è subito allerta almeno per le categorie più fragili, in primis anziani e bambini: da oggi e fino a giovedì 2 agosto il bollettino Humidex - Disagio da calore emesso da Arpa Lombardia segnala condizioni di disagio forte, colore rosso. Un grado che indica forte sensazione di malessere, pericolo, -si legge sul sito di Arpa- per cui è consigliabile evitare le attività fisiche all’aperto o in luoghi non climatizzati.

I consigli degli esperti per difendersi da caldo e afa

Indicazioni che si vanno ad aggiungere a quelle degli esperti per evitare pericolosi colpi di calore.
"I consigli che diamo sono rivolti soprattutto alle persone fragili, come bambini e anziani specialmente affetti da patologie croniche - spiega il presidente dell'Ordine dei medici di Como Gianluigi Spata- ma vanno bene per tutti: uscire nelle ore fresche della mattina presto e alla sera tardi. Durante il giorno se si esce coprire sempre la testa per evitare colpi di calore e comunque meglio restare in casa, con finestre e persiane chiuse. Utilizzare, se possibile, i condizionatori per rinfrescare gli ambienti evitando però di tenere una temperatura troppo bassa e soprattutto non posizionare gli apparecchi proprio dietro la schiena".

Fondamentale, ribadiscono i medici, l'alimentazione: "La cosa più importante- prosegue Spata-è l'idratazione: bisogna bere moltissimo, anche anziani e bambini, che di solito bevono poco e hanno un'alimentazione ripetitiva, devono sforzarsi. E ancora, non mangiare cibi grassi o difficili da digerire, meglio alimenti cucinati ai ferri, piuttosto un gelato alla frutta anzichè dolci elaborati, e poi frutta e verdura, basilari anche per l'apporto di minerali. Non è necessario assumere integratori - specifica il presidente dell'Ordine- se ci si idrata a sufficienza e si mangia correttamente non servono, sarà casomai il medico di base a giudicare se il paziente può averne bisogno".

Consigli che non valgono, come detto, soltanto per anziani e bambini, ma per tutti, sportivi compresi: "Ovviamente è sconsigliato fare attività fisica nele ore calde -avverte Spata- non andare in bicicletta o a correre tra mezzogiorno e le tre del pomeriggio perchè si mette sotto stress il fisico". 
Attenzione anche per i patiti della tintarella: "Il sole va preso in modo graduale -ricorda Spata- perché alla pelle non fa bene esporsi nelle ore più calde, quando inoltre si rischia il colpo di calore".

I sintomi del colpo di calore

Abbassamento di pressione, mal di testa, nausea, vomito, dispnea -ovvero disturbi alla respirazione- sono tutti sintomi di un colpo di calore. "In questi casi- conclude Spata- bisogna pre prima cosa chiamare il proprio medico di famiglia, poi sarà lui eventualmente a indirizzare verso il pronto soccorso se necessario".

Le previsioni

Tutti consigli da tenere ben presenti soprattutto nei prossimi giorni, dal momento che la situazione meteo sulla nostra provincia è destinata a rimanere identica, se non a peggiorare ulteriormente fino a toccare, in alcune zone, anche i 36 gradi nei prossimi giorni. Qualche temporale di calore è atteso, secondo gli esperti di Meteocomo, in serata mercoledì 1° e giovedì 2 agosto nel medio-alto Lario e in alta Brianza, ma le temperature rimarrano comunque elevate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, drogava una bimba, abusava di lei e poi vendeva i video: emersi nuovi elementi

  • Como, aliante caduto a Tavernola

  • Doccia fredda per turismo e commercio a Como: la frontiera con il Ticino non riprirà il 3 giugno

  • Come si vive a Como? Ecco le risposte di alcuni abitanti: "Paesaggi bellissimi, ma è una città per vecchi"

  • Ibrahimovic: gita con il compagno Hakan Calhanoglu sul Lago di Como

  • Como, si sposano i due senzatetto Silvia e Alessandro: il primo incontro fu su una panchina 10 anni fa

Torna su
QuiComo è in caricamento