rotate-mobile
Meteo

Emessa una nuova allerta meteo: temporali, possibili nubifragi e grandine

Le previsioni della protezione civile nel Comasco e in Lombardia

L'allerta era già stata emessa ieri a Como e in Lombardia ma con l'aggiornamento di oggi 30 maggio la protezione civile, con il suo comunicato, evidenzia un netto peggioramento in serata. L'allerta a Como e provincia è quadupla: per rischio idrogeologico, rischio idraulico, temporali forti e vento forte. Partirà dal tardo pomeriggio. Come spiega anche l'esperto Lorenzo Badellino di 3Bmeteo "la perturbazione che ha raggiunto oggi, giovedì, parte del Nord Italia si attarderà nella giornata di di venerdì su molte delle nostre regioni, pilotata da un vortice che dall'Europa centrale si porterà verso le nostre regioni settentrionali. Ne conseguirà un'ulteriore intensificazione dell'instabilità al Nord già nel corso della prossima notte sulla Pianura Padana centro-orientale, con temporali anche di forte intensità che potranno essere accompagnati da locali grandinate e nubifragi"

Allerta 30 maggio

Allerta meteo sulla Lombardia 

"Sulla Regione, scrivono, atteso nel corso della giornata di oggi 30 maggio il transito da Ovest verso Sudest di rovesci o temporali sparsi, prevalentemente sulle zone Prealpine e di Pianura. In serata è prevista un’intensificazione delle precipitazioni, a partire dalle zone occidentali di Alta Pianura e Prealpine. Si attendono i fenomeni convettivi più intensi dalla serata. Irregolari picchi di precipitazione nelle 12 ore tra i 40 e i 70 mm. Ventilazione arealmente debole o al più moderata; localmente forte durante gli eventi convettivi più intensi.

Tra la notte e la mattinata di domani 31 maggio si manterranno condizioni marcatamente instabili sul territorio, con precipitazioni diffuse ed intense a carattere di rovescio o temporale in veloce spostamento dalle zone occidentali prealpine e di pianura verso quelle centrali ed orientali. In questa fase possibili picchi isolati di precipitazione nelle prime 12 ore della giornata tra 50 e 100 mm sulle Pianure e sulle zone prealpine, con cumulate maggiori attese sulle Zone orientali. Nel corso della mattinata i fenomeni saranno in attenuazione sulle zone occidentali mentre su quelle centro-orientali saranno ancora insistenti nel pomeriggio ed in generale esaurimento entro la serata. Ventilazione diffusamente moderata o forte settentrionale tra la mattina e il pomeriggio, in particolare in concomitanza degli eventi convettivi più intensi, con raffiche previste generalmente tra 40 e 70 km sulle pianure occidentali e oltre i 70 km/h in quota sui rilievi settentrionali". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emessa una nuova allerta meteo: temporali, possibili nubifragi e grandine

QuiComo è in caricamento