QuiComo

Lago Ceresio: "acque fortemente inquinate". Lo conferma il test fatto sulla sponda comasca

L'indagine di Legambiente a Osteno

Anche quest'anno la campagna Goletta verde di Legambiente ha preso in considerazione la pulizia delle acque nel lago Ceresio e il risultato è stato tutt'altro che buono. Su tre prelievi effettuati, il migliore è stato quello alla foce del Vallone (in provincia di Varese). Migliore per modo di dire, visto è le acque prese da qui sono risultate comunque “inquinate”, codice giallo, secondo al scaletta dell’associazione ambientalista. Per il resto, gli altri 2 prelievi - quello alla foce del Rio Bolletta e quello in terre comasche, alla foce del fiume Telo di Osteno hanno dato come risultato “acque fortemente inquinate”, codice rosso!
Secondo gli esperti di Legambiente in questi anni poco si è fatto per i torrenti da cui partono le acque che arrivano nelle nostre case. O meglio, le azioni vengono fatte tutte ponendo filtri che purifichino le acque prima di portarle nei rubinetti, ma il lavoro sarebbe da fare, ed è proprio il caso di dirlo, a monte, sorvegliando affinché gli inquinanti non entrino più nei nostri torrenti fino ad arrivare nei nostri laghi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lago Ceresio: "acque fortemente inquinate". Lo conferma il test fatto sulla sponda comasca

QuiComo è in caricamento