Via per San Fermo chiusa, la viabilità alternativa: Valfresca a senso unico dal 4 gennaio

La sistemazione del terreno franato richiederà ancora molto tempo, nel frattempo ecco le nuove indicazioni viabilistiche del Comune di Como

Il Comune di Como ha stabilito nuove disposizioni viabilistiche per arginare i disagi causati dalla chiusura di via per San Fermo a seguito della frana caduta il 18 dicembre 2019. La chiusura infatti durerà ancora diverse settimane, come ha spiegato l'ufficio stampa del Comune: "La complessità delle operazioni di messa in sicurezza del ciglio di frana in via per San Fermo, come da precedenti comunicati, determinano tempi di lavorazioni non brevi, con mantenimento della chiusura della via per San Fermo fino al completamento degli interventi necessari".
Verrà adottata, dunque, una serie di provvedimenti viabilistici con l'obiettivo di agevolare il flusso viabilistico da e verso la città.

Valfresca a senso unico

Lungo via XXVII Maggio - conosciuta come Valfresca - viene istituito a partire da sabato 4 gennaio 2020 il senso unico di marcia per tutte le categorie di veicoli, comprese le biciclette e altri velocipedi, nella direzione da San Fermo a Como. Le uniche deroghe riguardano i veicoli di proprietà o in uso a residenti e frontisti, ai quali è consentito il transito in senso contrario da via Bixio al civico 29 di via XXVII Maggio. 

In via Cardano precedenza a salire

In via Cardano (la strada che collega Monte Olimpino a San Fermo della Battaglia) verrà potenziata la segnaletica nei tratti dal civico 53 al civico 57, dal civico 42 al civico 42b e dal civico 56 all'intersezione con via per San Fermo. Lungo la strada viene inoltre istituito il diritto di precedenza per chi procede in salita (direzione San Fermo). Infine, il divieto di transito per i mezzi pesanti passerà dalle 6 tonnellate alle 3.5 tonnellate. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, c'è il primo decesso in Lombardia. I contagi sono almeno 36

  • Coronavirus a Como: paziente infetto trasferito all'ospedale Sant'Anna

  • Incidente sull'autostrada A4: è morto Cesare Coquio di Uggiate Trevano

  • Il panino più caro d'Italia è sul Lago di Como

  • Persona investita dal treno a Lugano Paradiso

  • Coronavirus, proposta shock in Ticino: chiudere accesso ai frontalieri

Torna su
QuiComo è in caricamento