Scatta l'obbligo delle gomme da neve: ecco tutte le sanzioni per chi si fa cogliere impreparato

Ok anche le catene, purché omologate e montate in modo corretto

Un esempio di dispositivo antisdrucciolevole montato correttamente

Da oggi, 15 novembre, entra in vigore sulle strade provinciali di tutto il comasco l'obbligo per le autovetture a essere dotate di gomme da neve o comunque di circolare con le catene a bordo, come impone l’ordinanza del dirigente alle infrastrutture della Provincia di Como, Bruno Tarantola.

Lo scopo della norma non è solo quello di evitare incidenti, ma anche di prevenire gli eventuali ingorghi causati dalle auto che non riescono a circolare dopo essere state colte alla sprovvista dalla neve. In più, fanno sapere le autorità, capita spesso che auto impantanate debbano essere lasciate a bordo strada e rendano così ancora più difficili le operazioni di spazzamento.

L'ordinanza riguarda tutti i veicoli a motore, esclusi quelli a due ruote – che non possono proprio circolare in presenza di neve o ghiaccio sul manto stradale - e si protrarrà fino al 15 aprile 2020. Termine che potrebbe poi eventualmente slittare, se la primavera dovesse farsi attendere.

Gli pneumatici invernali adatti a non prendere la sanzione sono soltanto quelli omologati secondo la direttiva 92/23/CEE del Consiglio della Comunità Europea, muniti del marchio di omologazione. Per quanto riguarda le catene – o, come bisognerebbe dire per essere precisi, i dispositivi antisdrucciolevoli - devono essere compatibili con gli pneumatici del veicolo e montati in caso di bisogno almeno sulle due ruote degli assi motori.

Ma a quanto ammonta la multa per chi non rispetta l’ordinanza? Dai 41 a 169 euro per chi viene pizzicato senza dotazioni invernali nel centro urbano, da 85 a 338 euro fuori di esso e da 80 a 318 euro in autostrada.
In più, gli agenti potrebbero decidere di fermare il mezzo finché non verrà dotato di gomme da neve o catene. Chi invece dovesse avere i presidi, ma questi risultassero non omologati o non adatti al veicolo, rischia una sanzione che può andare da 155 a 624 euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in Valchiavenna, 37enne di Mariano Comense precipita in un dirupo e muore

  • Stipendi in Ticino: un commesso guadagna in media 5mila franchi, un'ostetrica fino a 8mila

  • Alta Valsassina, tragedia in famiglia, uccide i figli e poi si toglie la vita: i retroscena e i messaggi sui social

  • Bloccato in Thailandia dopo una gravissimo infortunio: scatta la raccolta fondi per aiutare Santiago

  • E' morto Silvio Mason, storico batterista dei Succo Marcio

  • Ecco chi sono i 10 vip dell'estate 2019, chi tornerà sul lago di Como?

Torna su
QuiComo è in caricamento