Crepe nella rampa dell'autostrada a Ponte Chiasso, la denuncia di Bottone: "E' pericoloso"

Il ponte di accesso alla A9 da via Brogeda è visibilmente deteriorato

Crepe e cedimenti, il ponte di accesso all'autostrada a A9 a Ponte Chiasso appare in pessimo stato e nessuno sa se e quando riaprirà in entrambe le direzioni. A lanciare l'allarme e achiedere spiegazioni e l'immediato ripristino dell'infrastruttura è l'ex consigliere comunale Luigi Bottone, attualmente promotore provinciale della nuova DC.

"Sono diversi mesi che la sera l'autostrada A9 in entrambe le direzioni - premette Bottone - viene chiusa al traffico per lavori. Questo ovviamente può solo far piacere perché una buona e corretta manutenzione è necessaria e doverosa, ma purtroppo si riscontra che il ponte di ingresso principale dell'autostrada A9 continua a rimanere chiuso e abbandonato senza alcuna manutenzione da anni". 

A sostegno, poi, del suo intervento Bottone ha realizzato il piccolo reportage fotografico che pubblichiamo. "Sto parlando di un ingresso autostradale principale, percorso da centinaia di camion e di macchine ogni giorno, eppure, curiosamente, il ponte in questione può essere solo percorso da camion provenienti da Milano in direzione dogana. E' roibita,invece la circolazione in senso contrario, ma ancora più grave e curioso risulta che sullo stesso ponte siano cresciute diverse piante ed erbacce. Pare ovvio a questo punto - aggiunge Bottone - domandare al comune e ad Autostrade le motivazioni che spingono a non intervenire sul quel tratto di strada e lasciarla abbandonata in quello stato. E le motivazioni del perché lo stesso sia consentito solo in una direzione per i mezzi pesanti. E' ovvio - conclude l'esponente della nuova DC - che senza alcuna manutenzione quel tratto tra poco diventerà pericoloso e inagibile in qualsiasi direzione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo dpcm firmato: il calendario delle regole dal 18 gennaio al 5 marzo

  • Nuove restrizioni dal 16 gennaio al 5 marzo, ora si decide se la Lombardia parte arancione o rossa

  • Como, Alberto apre il suo bar in centro: arriva il controllo della polizia locale

  • Con la Lombardia in zona rossa addio scuola in presenza

  • Chiara Ferragni, nuovo post nostalgico sul lago di Como: "Spero di comprare lì una casa vacanze"

  • Lombardia e Como in zona rossa dal 17 al 31 gennaio: cosa si può fare e cosa no

Torna su
QuiComo è in caricamento