Frana di Argegno, vertice in Prefettura: fine dei lavori sulla Statale Regina entro il 4 luglio

Il cantiere comporterà periodi di chiusura notturna della strada

La frana di Argegno del 10 settembre 2018

Dovrà concludersi entro il 4 luglio 2018 il cantiere sulla Statale Regina ad Argegno, dopo la frana dello scorso 10 settembre 2017 con il crollo di un muro che tanti disagi sta portando da allora alla circolazione. Un dilatarsi dei tempi di intervento che ha fatto balzare la questione agli onori delle cronache nazionale con l'intervento, nel gennaio 2018, anche dell'inviato di Striscia la Notizia Capitan Ventosa.
 

Il vertice in Prefettura 

Venerdì 13 aprile 2018 in Prefettura a Como il Prefetto Bruno Corda ha convocato una riunione per aggiornare sulla situazione relativa alla realizzazione dei lavori di ripristino del muro crollato. Alla riunione sono intervenuti il Sindaco del Comune di Argegno ed i Funzionari ANAS responsabili per la Strada Statale Regina. Nell'ambito dell'incontro, ANAS ha comunicato che il 9 aprile 2018 è avvenuta la consegna dei lavori alla ditta aggiudicatrice dell'appalto. L'impresa appaltatrice, entro la metà della settimana prossima, consegnerà il cronoprogramma dei lavori da realizzarsi, che terrà conto di tutte azioni possibili al fine di arrecare il minor disagio alla circolazione stradale, anche relativamente alla riduzione della tempistica di realizzazione delle opere.

Il cantiere

L'attività di cantiere, secondo quanto previsto dal capitolato di appalto, dovrà comunque concludersi entro il 4 luglio2018. Nel periodo di svolgimento dei lavori, il Prefetto, nella considerazione delle problematiche di ordine e sicurezza pubblica e di pubblica incolumità che potrebbero essere determinate dalla presenza del cantiere durante lo svolgimento dei lavori, ha chiesto ad ANAS di impegnare la ditta appaltatrice all'impiego dei movieri durante i fine settimana e fino alla conclusione dell'intervento.
I lavori comporteranno per un tempo limitato la chiusura notturna della strada in corrispondenza dell'area di cantiere; sempre dalla prefettura fanno sapere che per limitare i disagi degli automobilisti e in particolare, del traffico commerciale, una volta acquisito il cronoprogramma ed individuate le date di chiusura della strada, si procederà all'emanazione delle necessarie prescrizioni, condividendone le modalità anche con i Sindaci del territorio e le associazioni di categoria degli autotrasportatori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, via Cecilio: la rivoluzione parte dalla nuova Coop

  • Como: lui la picchia e la prende a cinghiate, lei si chiude in bagno e chiama i soccorsi

  • Nuovo supermercato in arrivo a Cernobbio

  • Incidente a Lurago d'Erba: morta donna di 36 anni

  • Droga: scoperta fitta rete di spaccio fra i giovanissimi della Como bene

  • Bambina di 11 anni investita a Lurate Caccivio: interviene l'elisoccorso

Torna su
QuiComo è in caricamento