Nuovo sistema di sicurezza sui bus comaschi: ecco come funziona

Tre funzioni che permettono all'autista dell'autobus di chiamare i soccorsi in caso di emergenza. 
E' la novità principale del nuovo sistema per la gestione delle emergenze a bordo dei bus che permette all'autista di stabilire un contatto diretto con la centrale operativa AREU e il numero unico 112. 
La novità, presentata martedì 5 dicembre 2017 in Prefettura, consente di segnalare la richiesta di intervento tramite tre funzionalità, come spiega nell'intervista l'amministratore delegato di Asf Autolinee Annarita Polacchini.
La prima richiede l’intervento per emergenza sanitaria e vigili del fuoco con la possibilità di contatto vocale con la centrale operativa in cui l’autista specifica i dettagli dell’intervento per agevolare il soccorso. La seconda funzionalità attiva una chiamata “Silent”, silenziosa, che tramite la centrale operativa AREU viene inoltrata direttamente alle forze dell’ordine informando che c’è una richiesta di intervento da parte dell’autista e segnalando la localizzazione del mezzo. Nel terzo caso, il sistema segnala che è in corso una aggressione armata. In tutti e tre questi casi il sistema invia in automatico un avviso anche alla centrale operativa di ASF.

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Nuovo sistema di sicurezza sui bus comaschi: ecco come funziona

QuiComo è in caricamento