Trasporto ferroviario

Sospeso lo sciopero dei treni del 23 novembre: niente "venerdì nero"

Sospiro di sollievo per i pendolari

Repertorio

Buone notizie per i pendolari che quotidianamente usano i treni Trenitalia e Trenord. E' stato infatti sospeso lo sciopero nazionale in programma per venerdì 23 novembre 2018. 
La sospensione, decisa da Usb (Unione Sindacale di Base) è stat ufficializzata sul sito Ferrovie.info e su Trenord.it.

Il 'braccia incrociate' sarebbe stato dalle ore 9 alle ore 17 e avrebbe coinvolto tutte le Regioni italiane ad eccezione della Toscana. A rischio erano anche alcune linee Trenord.
Per fortuna l'allarme 'venerdì nero' è rientrato e lo sciopero è stato sospeso.

Sospeso lo sciopero del 23 novembre

 La decisione del sindacato arriva dopo l'incontro del 14 novembre scorso, come si legge sul sito di Usb, "con la segreteria del ministro delle Infrastrutture e Trasporti e con le funzioni dirigenziali del ministero, e dopo aver preso atto dell’interessamento del governo alle questioni legate al sistema di controllo, vigilanza e sicurezza del trasporto ferroviario da noi sollevate da mesi".

"Sospeso lo sciopero, - prosegue la nota -USB si attende ora anche una presa di posizione ufficiale sulle sanzioni e i comportamenti discriminatori che hanno colpito i suoi delegati per il solo fatto di adempiere ai loro compiti isituzionali e sindacali di vigilanza, oltre alla formulazione di risposte adeguate alle rivendicazioni avanzate, così come sono state esposte in modo dettagliato durante l’incontro. Al momento rimangono confermate le proteste a livello locale già indette nelle regioni Lazio e Campania (23 novembre), e Toscana (25 novembre), dove più acute e gravi sono le vertenze in corso. Usb Lavoro Privato si riserva la valutazione del prosieguo del confronto richiesto per il differimento ad altra data entro i termini previsti dalla vigente regolamentazione".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sospeso lo sciopero dei treni del 23 novembre: niente "venerdì nero"

QuiComo è in caricamento