Assicurazioni auto: 2020 più salato per tanti comaschi

Ma gli automobilisti virtuosi potrebbero risparmiare

Secondo un'indagine del portale facile.it, nel 2020 quasi 230mila automobilisti lombardi dovranno fare i conti con una RC Auto più cara dell'anno precedente. Il dato, riportato sul nostro territorio, coinvolge quasi il 5% dei guidatori della provincia di Como. Si tratta di tutti coloro che nel 2019 hanno causato un sinistro - questa la stima del sito nel nostro territorio - e che non soltanto si troveranno l'anno prossimo a pagare un RC più alta a causa del malus, ma non potranno nemmeno ricorrere alla nuova formula di assicurazione familiare, che prevederebbe delle scontistiche su tutte le auto di proprietà del nucleo famigliare.

Rc più convenienti invece per gli automobilisti virtuosi

Ci sono invece buone notizie per chi non vedrà aumentare il malus della propria assicurazione, infatti negli ultimi anni la tendenza delle RC Auto è stata quella di diminuire: in particolare a Como nel dicembre del 2019 sono serviti in media circa 450 euro per assicurare un'auto, cioè più del 2% in meno rispetto all'anno precedente. La speranza e quindi che questo trend continui e per gli automobilisti virtuosi le assicurazioni costino sempre meno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Como rispetto all’Italia e alle altre province lombarde

Rispetto alle altre province, quella di Como si trova fra le tre peggiori: mentre la maggior parte delle province della regione fa meglio di noi, sono soltanto due - Monza e Brianza e Lecco - quelle che fanno peggio. In più il dato Comasco è nettamente maggiore rispetto a quello nazionale, la media infatti degli automobilisti in Italia che sono ricorsi all'assicurazione per un sinistro con colpa è soltanto del 3,76%.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autocertificazione per chi si sposta: il modulo aggiornato (il quarto)

  • Dall'ospedale Spata scrive una durissima lettera a Gallera: "I medici non sono stati coivolti nelle decisioni"

  • Il questore di Como chiarisce i casi in cui per la spesa e i farmaci si può uscire dal proprio comune

  • Pasqua blindata, restrizioni almeno fino al 18 aprile

  • Il grido d'aiuto degli infermieri di Como: "Siamo pochi e ci stiamo ammalando"

  • All'ospedale Sant'Anna 20 dipendenti contagiati: sono medici, infermieri e operatrici socio-sanitarie

Torna su
QuiComo è in caricamento