Una vergognosa discarica d'immondizia nella Spina Verde

Da Pasqua nel Parco Rimembranze regna il degrado

Anziché essere un luogo protetto sembra un  luogo allo sbando, in balia dell'inciviltà: parliamo del Parco Rimembranze, una grande prato che si apre in mezzo al bosco del parco protetto della Spina Verde, all'ombra della torre del Castel Baradello.
Il prato in questione è spesso frequentato da gitanti della domenica che lo scelgono come luogo dove trascorrere un'allegra giornata, magari cuocendo un po' di carne alla brace, mangiando e bevendo in compoagnia. Esattamente quanto accaduto a Pasqua e Pasquetta.

Ma è proprio da allora che nel parco regna il degrado. Infatti, una volta riempiti gli appositi spazi i sacchi pieni di immondizia sono stati abbandonati intorno ai contenitori, sebbene un cartello scritto in sette lingue diverse inviti la gente a non fare ciò. Se i contenitori sono pieni, infatti, l'immondizia andrebbe presa e portata via. Da circa dieci giorni, dunque, i rifiuti sono disseminati nel parco. Infatti, i cinghiali di notte hanno rovistato nei sacchi spargendo l'immondizia tutta intorno. A questo si aggiunge l'inefficienza del servizio di cura del parco che da dieci giorni trascura la pulizia di quest'area.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, continuano a salire i contagi: in Lombardia sono 212

  • Fobia coronavirus, a Mariano Comense prendono a sassate un anziano cinese: interviene Dj Francesco

  • Coronavirus, ancora in prognosi riservata il paziente trasferito al Sant'Anna dal Lodigiano

  • Coronavirus, tre famiglie isolate nel comasco: misura precauzionale

  • Coronavirus, scuole chiuse e vietate le visite ai parenti in ospedale

  • Coronavirus, proposta shock in Ticino: chiudere accesso ai frontalieri

Torna su
QuiComo è in caricamento