Una vergognosa discarica d'immondizia nella Spina Verde

Da Pasqua nel Parco Rimembranze regna il degrado

Anziché essere un luogo protetto sembra un  luogo allo sbando, in balia dell'inciviltà: parliamo del Parco Rimembranze, una grande prato che si apre in mezzo al bosco del parco protetto della Spina Verde, all'ombra della torre del Castel Baradello.
Il prato in questione è spesso frequentato da gitanti della domenica che lo scelgono come luogo dove trascorrere un'allegra giornata, magari cuocendo un po' di carne alla brace, mangiando e bevendo in compoagnia. Esattamente quanto accaduto a Pasqua e Pasquetta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma è proprio da allora che nel parco regna il degrado. Infatti, una volta riempiti gli appositi spazi i sacchi pieni di immondizia sono stati abbandonati intorno ai contenitori, sebbene un cartello scritto in sette lingue diverse inviti la gente a non fare ciò. Se i contenitori sono pieni, infatti, l'immondizia andrebbe presa e portata via. Da circa dieci giorni, dunque, i rifiuti sono disseminati nel parco. Infatti, i cinghiali di notte hanno rovistato nei sacchi spargendo l'immondizia tutta intorno. A questo si aggiunge l'inefficienza del servizio di cura del parco che da dieci giorni trascura la pulizia di quest'area.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como cancella l'Iva e diventa un Duty Free a cielo aperto. Obiettivo: attrarre gli stranieri

  • Nel cielo di Como lo spettacolo della cometa di Neowise, visibile a occhio nudo

  • Statale Regina: multe salatissime e ritiro immediato del mezzo per chi circola senza assicurazione

  • Brienno, morto il motociclista caduto in galleria

  • Lago di Como, prendono il sole completamente nudi: multati

  • 10 motivi per cui il Lago di Como è il più bello del mondo

Torna su
QuiComo è in caricamento