Uninsubria: elusione fiscale e molestie sul lavoro. Convegni e corsi per una formazione al passo con i tempi

L'università di Como e Varese si conferma eccellenza del territorio

Il chiostro di Sant'Abbondio, sede comasca dell'Università dell'Insubria

Ci sono nei prossimi giorni diversi eventi importanti all'Università dell'Insubria, aperti a tutta la cittadinanza e non solo agli studenti. È il caso del convegno di domani, mercoledì 23 ottobre, che inizierà alle 14:30 nell'Aula Magna del Chiostro di Sant'Abbondio, nella sede comasca dell'università, e che è dedicato agli studi per contrastare l'elusione fiscale, specialmente nel rapporto tra Italia e Europea. L'incontro, organizzato dal Centro studi di diritto doganale e del commercio internazionale dell'ateneo, vedrà la partecipazione di diversi esperti in materia e si rivolge prevalentemente a professionisti, avvocati, commercialisti, studiosi di diritto tributario e di diritto comunitario. Scopo, analizzare le novità portate dalla normativa dell'Unione Europea in materia di contrasto all'elusione fiscale.

Inizia invece il 5 novembre, in contemporanea nelle sedi di Como e Varese, il nuovo corso di alta formazione dedicato a contrastare il mobbing e le molestie, sia sessuali che psicologiche, sul luogo di lavoro. A spiegare l’obbiettivo è Paola Biavaschi, docente di Diritto nella facoltà di Scienze della comunicazione e responsabile del corso: “Le molestie sul luogo di lavoro condizionano ancora pesantemente, in Italia e nel mondo, uno sviluppo sereno e proficuo delle professioni: tali situazioni conducono a ricadute sociali ed economiche dannose da ogni punto di vista, che è opportuno rimuovere in modo efficace in ogni contesto. Questo porterebbe a un notevole rilancio economico, tramite un impiego razionale e intelligente delle risorse lavorative nel pieno rispetto delle differenze di genere, permettendo al nostro Paese di maturare una coscienza inclusiva rispetto a generi e culture differenti”.

Il corso è rivolto a operatori nel mondo sanitario, giuridico, politico, amministrativo, imprenditoriale, educativo, agli studenti universitari e a ogni lavoratore e lavoratrice che voglia approfondire l’argomento.

“Docenti saranno giuristi, psicologi, pedagogisti e medici dell’ateneo, ma anche delle Università di Torino e di Parma, che per questo progetto produrranno materiale editoriale a supporto della didattica e della diffusione di contenuti che sostengano l’abbattimento delle differenze di genere nel rispetto della parità”.

Sono previste in tutto 32 ore di lezione, compresi workshop, dal 5 al 30 novembre, il martedì e il venerdì dalle 17 alle 21 e, grazie all’importante sostegno dell’Ufficio della Consigliera di Parità di Varese, i partecipanti dovranno versare soltanto un contributo simbolico di 50 euro.

Le iscrizioni sono aperte: 

www.uninsubria.it/la-didattica/corsi-di-formazione

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Università dell'Insubria: sempre più in alto nelle classifiche internazionali

Torna su
QuiComo è in caricamento