Uninsubria: elusione fiscale e molestie sul lavoro. Convegni e corsi per una formazione al passo con i tempi

L'università di Como e Varese si conferma eccellenza del territorio

Il chiostro di Sant'Abbondio, sede comasca dell'Università dell'Insubria

Ci sono nei prossimi giorni diversi eventi importanti all'Università dell'Insubria, aperti a tutta la cittadinanza e non solo agli studenti. È il caso del convegno di domani, mercoledì 23 ottobre, che inizierà alle 14:30 nell'Aula Magna del Chiostro di Sant'Abbondio, nella sede comasca dell'università, e che è dedicato agli studi per contrastare l'elusione fiscale, specialmente nel rapporto tra Italia e Europea. L'incontro, organizzato dal Centro studi di diritto doganale e del commercio internazionale dell'ateneo, vedrà la partecipazione di diversi esperti in materia e si rivolge prevalentemente a professionisti, avvocati, commercialisti, studiosi di diritto tributario e di diritto comunitario. Scopo, analizzare le novità portate dalla normativa dell'Unione Europea in materia di contrasto all'elusione fiscale.

Inizia invece il 5 novembre, in contemporanea nelle sedi di Como e Varese, il nuovo corso di alta formazione dedicato a contrastare il mobbing e le molestie, sia sessuali che psicologiche, sul luogo di lavoro. A spiegare l’obbiettivo è Paola Biavaschi, docente di Diritto nella facoltà di Scienze della comunicazione e responsabile del corso: “Le molestie sul luogo di lavoro condizionano ancora pesantemente, in Italia e nel mondo, uno sviluppo sereno e proficuo delle professioni: tali situazioni conducono a ricadute sociali ed economiche dannose da ogni punto di vista, che è opportuno rimuovere in modo efficace in ogni contesto. Questo porterebbe a un notevole rilancio economico, tramite un impiego razionale e intelligente delle risorse lavorative nel pieno rispetto delle differenze di genere, permettendo al nostro Paese di maturare una coscienza inclusiva rispetto a generi e culture differenti”.

Il corso è rivolto a operatori nel mondo sanitario, giuridico, politico, amministrativo, imprenditoriale, educativo, agli studenti universitari e a ogni lavoratore e lavoratrice che voglia approfondire l’argomento.

“Docenti saranno giuristi, psicologi, pedagogisti e medici dell’ateneo, ma anche delle Università di Torino e di Parma, che per questo progetto produrranno materiale editoriale a supporto della didattica e della diffusione di contenuti che sostengano l’abbattimento delle differenze di genere nel rispetto della parità”.

Sono previste in tutto 32 ore di lezione, compresi workshop, dal 5 al 30 novembre, il martedì e il venerdì dalle 17 alle 21 e, grazie all’importante sostegno dell’Ufficio della Consigliera di Parità di Varese, i partecipanti dovranno versare soltanto un contributo simbolico di 50 euro.

Le iscrizioni sono aperte: 

www.uninsubria.it/la-didattica/corsi-di-formazione

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Università: in Italia è boom di lauree online

  • Tutto esaurito al corso su mobbing e molestie organizzato dall'Insubria

  • Storie di alternanza: a Lariofiere i video dei ragazzi tra scuola e lavoro

Torna su
QuiComo è in caricamento