rotate-mobile
WeekEnd

5 eventi da non perdere a Como e dintorni nel weekend

Concerti, visite guidate alle ville, mostre: cosa fare nel fine settimana in città

Un fine settimana del 1° maggio denso di appuntamenti, sperando che il meteo non faccia troppi capricci come capita spesso in questa stagione. In ogni caso, mentre la città e il lago saranno nuovamente invasi dai turisti, ecco qualche suggerimento, oltre alle gite che trovate qui, tra i tanti eventi in agenda che prevedono concerti, mostre ed escursioni culturali a Como e dintorni.

1 . Le rose a villa Pizzo

villa pizzo cernobbio-2

Maggio, mese delle rose. Villa Pizzo, all’interno del suo vasto parco, ha un’intera collezione di rose, il fiore per eccellenza. Bianche, gialle, color corallo, rosso carminio. A fiore piatto, appuntito, rotondo, semi-doppio. Le rose a Villa Pizzo sono un capitolo a sé, la cui origine viene fatta risalire alla prima metà del XIX secolo. In questo splendido mese ricco di colori, con il giardino nel pieno del suo splendore, Villa Pizzo organizza una visita guidata per poter ammirare le bellezze del giardino a primavera. La visita guidata è prevista domenica 8 maggio alle 10.00, e comprende la visita sia alla villa che al giardino, con particolare attenzione a quello che è Il Giardino delle Rose. Continua

2 . Make Music No War

make music-2

Realizzato da Il Mantello di San Martino, con la regia di Marco Pezzati e Matteo Ciolo, sabato 7 maggio, all'Auditorium di Tavernerio si terrà un concerto a sostegno dei progetti a favore dei profughi ucraini. Sul palco, presentati dalla giornalista Alessia Roversi, si esibiranno 4 gruppi prima del finale tutti insieme: Massilanciassi, Mark Uncle Band, Rebelhot. Potage L'inzio dell'evento è alle 21, l'ingresso è a offerta libera, ma visto il fine si raccomanda di essere tanti e generosi. Continua.

3 . Banksy

Banksy-Ragazza-2

Ultima weekend per visitare questa mostra a Lugano a Villa Ciani che saluta il pubblico domenica 6 maggio. Un evento imponente che riunisce  più di 100 opere e oggetti originali dell'artista britannico noto come Banksy, in una collezione  che dà conto di tutta la sua produzione: vent'anni di attività che iniziano con i  dipinti della  primissima fase della sua carriera, fino ai risultati degli scorsi anni con il  progetto Dismaland. L'immaginario di Banksy è semplice ma non elementare, con messaggi che approfondiscono i temi di  capitalismo,  guerra,  controllo sociale  e  libertà  in senso lato, il tutto inserito nei paradossi del nostro tempo. Per la prima volta, una mostra esamina le immagini di Banksy all'interno di un quadro semantico che ne veicola le origini e  i riferimenti. Continua.

4 . Astratte - Villa Olmo

carla-badiali-2

Dal 19 marzo al 29 maggio 2022 le sale settecentesche di Villa Olmo a Como ospitano ASTRATTE. Donne e astrazione in Italia 1930-2000, mostra organizzata dal Comune di Como e curata da Elena Di Raddo che racconta alcune protagoniste dell’arte astratta italiana a lungo trascurate o dimenticate che, grazie all’attività critica svolta in particolare negli ultimi vent’anni, stanno tornando al centro dell’attenzione. La storia dell’arte astratta infatti, in Italia come nel resto d’Europa, è una storia sostanzialmente al maschile, scardinata per la prima volta nel 1980 dall’importante mostra L’altra metà dell’avanguardia, a cura di Lea Vergine, che per la prima volta, porta alla luce le donne dimenticate dalla storia dell’arte, tra cui anche alcune artiste parte del gruppo degli astrattisti comaschi, le stesse che sono state raccontate in occasione delle grandi mostre Elles font l’abstraction al Centre Pompidou di Parigi e Women in Abstraction al Guggenheim Museum di Bilbao. (Sotto l'arrivo delle opere a Villa Olmo. Continua.

5 - Kengiro Azuma in Pinacoteca

mostra pinacota-2

Inaugurazione giovedì 5 maggio alle ore 18 alla Pinacoteca Civica di Como la mostra “Kengiro Azuma. Continuità, lo scorrere della vita” curata e allestita da Anri Ambrogio Azuma e da Federica Minesso. L’esposizione, che rimarrà aperta fino al 23 ottobre e si svilupperà nelle sale espositive al piano nobile della Pinacoteca e nel cortile interno, ha il patrocinio del Consolato Generale del Giappone a Milano. L’Assessore alla Cultura, Livia Cioffi “Siamo soddisfatti dei diversi obiettivi culturali raggiunti, che per quanto concerne la Pinacoteca civica si manifestano sia sul piano della comunicazione, sia su quello programmatico in linea con il Piano di sviluppo dei Musei”. 

Tutti gli altri appuntamenti 

Tutti i Mercatini in città

Tutte le gite al lago di Como

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

5 eventi da non perdere a Como e dintorni nel weekend

QuiComo è in caricamento