rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
Cosa fare

5 appuntamenti da non perdere a Como e dintorni nel weekend in cui si torna all'ora solare

Un fine settimana d'autunno davvero ricco di eventi

Ultimo fine settimana d'ottobre segnato dal ritorno dell'ora solare ma con il meteo che promette il ritorno del sole. Ecco quindi i nostri suggerimenti, oltre alle escursioni, per questo weekend d'ottobre. Una guida con tutti gli eventi più importanti in città e sul lago di Como. 

1 . Lake Como Wine Festival

lake como wine fest

AComo, in piazza Cavour, dal 29 al 31 ottobre,  Un’occasione imperdibile per assaggiare i grandi vini ed i prodotti tipici di più di 50 aziende provenienti da tutta Italia, direttamente nel cuore della nostra splendida città. Un’esplosione di gusti e sapori. Dal Barolo all’Amarone; dal Prosecco al Franciacorta; dal Parmigiano Reggiano ai formaggi dei monti lariani; dalla Bresaola al salame del lago; dall’olio d’oliva all’aceto balsamico; dal miele alle marmellate; dal patè di olive alle conserve di verdure; dalle acciughe di Ulisse al formaggio di Leonardo; dalla cioccolata dei Medici ai pasticciotti pugliesi; e tanto altro ancora. Un un’esplosione di sapori e profumi, in un percorso di assaggi lungo quanto l’intera penisola. Continua

2 . Geo Poletti in Pinacoteca

Geo Poletti_Olympia

La Pinacoteca Civica di Como, dopo il comodato della grande tela di Paolo Pagani con la Caduta degli angeli ribelli concesso dagli eredi di Huberto Poletti (1954–2019), prosegue la collaborazione con la famiglia Poletti organizzando una mostra incentrata sulla figura di Ruggero Poletti, per tutti Geo. Ricercato conoscitore di pittura antica, collezionista e pittore in prima persona, Geo Poletti è una figura di primo piano nel panorama artistico italiano della seconda metà del Novecento. La sua raccolta, costruita con occhio attento alla qualità e senza preclusioni verso gli “anonimi” e gli artisti considerati “minori”, ha svolto un ruolo importante nella riscoperta di alcuni pittori poco noti, poi universalmente riconosciuti da critica e mercato, a partire dall’amato Paolo Pagani (Castello Valsolda, Como 1655 - Milano, 1716), di cui sono esposti ben 7 dipinti, e di un genere emblematico della pittura di età moderna come la natura morta, esplorata con passione e competenza in molte delle sue diramazioni del Seicento e del Settecento. Continua

3 . Cosmos

cosmos 2

Il progetto Cosmos, promosso dalla Fondazione BTS Como Arte con il patrocinio del Comune di Como, in occasione delle celebrazioni del Bimillenario della nascita di Plinio, è curato da Sonia D’Alto con contributi critici di Giovanni Berera e Paolo Bolpagni, e mette in dialogo, nelle sale neoclassiche di Villa Olmo, opere di artisti contemporanei con reperti archeologici risalenti all’età romana antica - proprio per omaggiare Plinio il Vecchio, uno dei più illustri cittadini comaschi - provenienti dal Museo Civico Archeologico Paolo Giovio di Como, dal Museo di Storia Naturale di Milano e antiche stampe del Castello Sforzesco di Milano, presenti entrambi per la prima volta a Como e dalle Collezioni museali di scienze naturali del Liceo Alessandro Volta di Como. Le opere degli artisti contemporanei, allestite lungo l’intero percorso espositivo, toccheranno invece tutti i linguaggi del contemporaneo, dall’arte tessile alla videoarte, dall’installazione site specific, al collage. Continua.

4 . Villa del Grumello

villa del grumello 1-2

Ancora una giornata d’autunno colma di appuntamenti nel Parco e nella Serra del Grumello, domenica 29 ottobre, a conclusione di un mese ricco di attività aperte al pubblico tra benessere, educazione ambientale, teatralizzazioni botaniche, fotografia, con un focus – la scorsa domenica - sulla figura e opera di Plinio il Vecchio e l’Hortus Plinii del Grumello, in occasione delle celebrazioni per il Bimillenario Pliniano. Domenica mattina attendono il pubblico due iniziative intrecciate con l’ambiente e il paesaggio. Continua

5 . Selvatica

cucina selvatica-2

L’idea centrale del progetto iniziato 5 anni fa è stata quella di realizzare una rassegna gastronomica che potesse interessare tutti i ristoranti di Como e provincia, tanto da arrivare ad affermarla come la più partecipata manifestazione gastronomica del territorio comasco. Partita in sordina con trentadue ristoranti aderenti, si è arrivati in questi anni al coinvolgimento di tantissime attività di ristorazione che hanno l’opportunità di preparare dei menù senza vincoli di prezzo, adeguandoli alla loro struttura. Al centro della manifestazione, l’opportunità per trattorie e ristoranti del comasco di raccontare una storia di cucina, territorio e cultura attraverso gli ingredienti selvatici a filiera corta. Continua

Tutti gli altri appuntamenti

Tutti mercatini

Tutte le gite sul lago

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

5 appuntamenti da non perdere a Como e dintorni nel weekend in cui si torna all'ora solare

QuiComo è in caricamento