rotate-mobile
WeekEnd

5 eventi da non perdere a Como e dintorni nel weekend

Festival, concerti, mostre: cosa fare nel fine settimana in città

Un fine settimana denso di appuntamenti all'insegna del primo caldo estivo come segnalato dal meteo. Mentre la città e il lago saranno nuovamente invasi dai turisti, ecco qualche suggerimento, oltre alle gite che trovate qui, tra i tanti eventi in agenda che prevedono concerti, festival e mostre Como e dintorni.

1 . Festival della Luce

festival luce-2

Il Festival della Luce, a Como dal 13 al 22 maggio,  intende essere un omaggio a Louis Pasteur, nel bicentenario della sua nascita, scopritore dell’asimmetria nei cristalli e dei vaccini e al Premio Nobel per la Fisica, Giorgio Parisi che per la sua teoria della “complessità” è riconosciuto a livello mondiale come uno dei più geniali teorici.  I cristalli sono l’espressione di un ordine organizzato in natura che, dalle strutture subatomiche a quelle chimiche e biologiche, accompagna il cammino dal mondo cosiddetto “inanimato” a quello della “vita”. Si va dalle strutture macroscopiche dei cristalli minerali ai reticoli cristallini della microbiologia, responsabili - come il DNA - dell’organizzazione del mondo vivente. Un sistema complesso è, invece, un qualunque sistema costituito da un grande numero di elementi eterogenei nel quale l’interazione tra questi elementi crea una struttura collettiva a molti livelli. Continua

2 . Townes Van Zandt Day

townes-2

Avete mai sentito parlare di un festival in Italia dedicato a Townes Van Zandt? In Italia? Dove? Sì, in un piccolo paesino a due passi dal fiabesco lago di Como e dalla vivace e Milano. Adesso vi starete chiedendo - perché organizzare un festival a Townes Van Zandt nel paese di Figino Serenza? Evidentemente è un territorio dove negli anni si sono create delle condizioni particolari.Non dimentichiamoci che c’era un promoter che si chiamava Carlo Carlini e che ha portato in Italia Townes, Guy Clark, John Prine, Joe Ely e tutti i più grandi cantautori americani. E poi sempre da quelle parti fanno anche una rivista che si chiama Buscadero che resiste su carta e che ha contribuito a tenere unita questa community di appassionati della musica dei cantautori. Continua.

3 . Cantù Beer Park

birra artigianale-3

Cantù Beer Park è un festival creato da Paneliquido per regalare momenti di allegria e spensieratezza a grandi e piccini. Alla spina in questi tre giorni nel bellissimo Parco Del Bersagliere troverete 12 birre artigianali italiane di primissimo livello selezionate da Paneliquido, con i brand più importanti della scena nazionale. Cantù Beer Park non sarà una semplice festa della birra perchè per Paneliquido la birra è sacra! Troverai oltre 10 stili di birra diversa con la speciale promozione a 5€ per tutte le birre medie. Bere bene, bere artigianale, bere birra sono tre concetti fondamentali per chi decide di venire al Beer Park di Paneliquido. Continua.

4 . Lake Como Comic Art Festival

comic

Il Centro Espositivo e Congressuale Villa Erba ospita la terza edizione di Lake Como Comic Art Festival, evento dedicato esclusivamente alla Original Art, ovvero ai disegni originali realizzati a china sotto forma di tavola o di striscia, pezzi unici oggetto di una caccia accanita da parte dei collezionisti di tutto il mondo. Da venerdì 13 a domenica 15 maggio gli ambienti della suggestiva Villa Erba di Cernobbio, gioiello architettonico di fine Ottocento e casa vacanze del regista Luchino Visconti e del centro espositivo, ospiteranno i più noti artisti del fumetto a livello internazionale. Tra questi spiccano: Frank Cho, Adam Kubert, Alan Davis, Sean Phillips.Continua.

5 . Astratte - Villa Olmo

carla-badiali-2

Sino al 29 maggio 2022 le sale settecentesche di Villa Olmo a Como ospitano Astratte. Donne e astrazione in Italia 1930-2000, mostra organizzata dal Comune di Como e curata da Elena Di Raddo che racconta alcune protagoniste dell’arte astratta italiana a lungo trascurate o dimenticate che, grazie all’attività critica svolta in particolare negli ultimi vent’anni, stanno tornando al centro dell’attenzione. La storia dell’arte astratta infatti, in Italia come nel resto d’Europa, è una storia sostanzialmente al maschile, scardinata per la prima volta nel 1980 dall’importante mostra L’altra metà dell’avanguardia, a cura di Lea Vergine, che per la prima volta, porta alla luce le donne dimenticate dalla storia dell’arte, tra cui anche alcune artiste parte del gruppo degli astrattisti comaschi, le stesse che sono state raccontate in occasione delle grandi mostre Elles font l’abstraction al Centre Pompidou di Parigi e Women in Abstraction al Guggenheim Museum di Bilbao. (Sotto l'arrivo delle opere a Villa Olmo. Continua.

Tutti gli altri appuntamenti 

Tutti i Mercatini in città

Tutte le gite al lago di Como

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

5 eventi da non perdere a Como e dintorni nel weekend

QuiComo è in caricamento