Mercoledì, 23 Giugno 2021
WeekEnd

Cosa fare questo weekend a Como

La grande notte jazz del Sociale, mostre, musica, incontri e Ristorexpo

Enrico Rava

Venerdì 2 marzo, presso la basilica di San Fedele in Como, alle ore 21.00, con ingresso libero, sarà proposta un’iniziativa culturale dal titolo Caravaggio, l’Urlo e la Luce, nella quale si intrecciano musica, rappresentazione visiva e una parte di racconto, a cura di Roberto Filippetti, docente ed esperto di iconografia cristiana. Il professor Filippetti si avvale di un potente mezzo tecnico, l’Explorer Navigation, che videoproiettando le immagini di tutto il percorso creativo di Caravaggio (saranno una settantina le opere oggetto di analisi nel corso della serata), permette di ammirare su maxischermo le riproduzioni ad alta definizione delle tele, con zoom (senza perdita di definizione) sui particolari anche più minuti.

Sabato 3 marzo, allo Spazio Gloria di Como, i 7grani festeggiano i loro primi 15 anni di storia insieme a grandi artisti e musicisti che in questi anni hanno condiviso con loro il palco e che hanno suonato nei loro album.

Una Grande Notte Jazz il 3 marzo al Teatro Sociale di Como, anteprima italiana di Festival di Cultura e Musica Jazz di Chiasso, durante la quale si potrà intraprendere anche un vero e proprio viaggio musicale attraverso questo affascinante genere dalle antiche radici, culla della pura creatività musicale e dell’arte dell’improvvisazione melodica. Si inizia alle 20.30 con Enrico Rava, il jazzista italiano sicuramente più conosciuto ed apprezzato a livello internazionale, e si prosegue in tutto il teatro fino alle 2 di notte. 

In occasione dell’80° anniversario della Guerra civile spagnola (1936-’39), e grazie alla collaborazione con l'Istituto Pier Amato Perretta e il Centro Studi "Schiavi di Hitler", in esposizione anche a Como, in Biblioteca, la mostra documentaria Catalogna Bombardata, realizzata dal Memorial Democràtic della Generalitat de Catalunya, tradotta e resa disponibile al pubblico italiano dal Centro Filippo Buonarroti di Milano.

Organizzata dalla Fondazione Ca’ di Industria in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Como, la mostra Ospiti d’arte. Artisti dalla Ca’ d’Industria, proposta nello spazio espositivo di San Pietro in Atrio a Como, inaugurazione venerdì 2 marzo, chiude le celebrazioni dei 200 anni di attività di questa benemerita Istituzione della città che da due secoli si occupa di chi rimane ai margini, rischia la solitudine, l’affanno, l’esclusione.

Prosegue la mostra del Concorso Fotografico #BalocchiAmo e #InstabalocchiAmo dedicato ai tanti amatori che, ogni anno, incorniciano in un’immagine la magica atmosfera di Città dei Balocchi. L’esposizione sarà aperta fino a sabato 3 marzo presso lo studio fotografico di Francesco Corbetta, in via Rodari  a Como.

Alla The Art Company di Como continua la sorprendente personale di Elena Borghi, curata da Patrizia Zerbi, "Le fiabe e il catrame". La mostra sarà visitabile in via Borgovico fino al 10 marzo, dal martedì al sabato, dalle 15.00 alle 18.30. La mostra, tra l'altro, ospita sabato 24 febbraio alle 18.30, la presentazione del libro Il buon viaggio scritto da Beatrice Masini e illustrato da Gianni De Conno. Patrizia Zerbi, editore di Carthusia, racconterà il volume dialogando con il critico d'arte Roberto Borghi. 

Al Villa Sucota a Como, fino al 15 aprile, Il tessuto come arte. Antonio Ratti imprenditore e mecenate. L’esposizione racconta – tramite disegni, reperti della collezione tessile, fotografie, filmati e documenti – alcuni passaggi della vita di Antonio Ratti portando alla luce una dimensione personale, a tratti intima. Non a caso questo racconto avviene a Villa Sucota che, per molti anni, è stata il cuore della Ratti S.p.A. e oggi è il quartier generale della Fondazione che porta il suo nome.

Per la festa della donna 2018, da domenica 4 fino all'8 marzo, i Musei Civici di Como vogliono ricordare la figura di Maria Ferretti, garibaldina e patriota, che partecipò attivamente alle lotte per l’Indipendenza italiana nel corso del Risorgimento. La sua biografia appare straordinaria, soprattutto se inserita nel contesto sociale e culturale della seconda metà del XIX secolo.

Ristorexpo, a Lariofiere a Erba da domenica 4 fino a mercoledì 7 marzo, non e? solo esposizione ma trova la sua massima espressione negli eventi, pensati per i professionisti della ristorazione e orientati ad alimentare un costante confronto con le tendenze e le novita? del settore. A Ristorexpo si esibiscono ogni anno i piu? grandi chef italiani e stranieri ed intervengono, in un dibattito ideale che non si estingue con la chiusura della manifestazione, gli opinion leader e i piu? qualificati pensatori del mondo della cucina, del vino a e dell’enogastronomia.
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/qui.como/

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cosa fare questo weekend a Como

QuiComo è in caricamento