WeekEnd

Le 10 migliori idee per un fine settimana "wow" sul Lago di Como

Un weekend ricco di musica, cinema, arte a Villa Olmo, Villa del Grumello e al Broletto. Tutti gli appuntamenti e le gite vista Lario

Villa Olmo

Il terzo weekend di luglio sembra salvarci dal rischio di nuovi temporali. In programma ci sono ancora molte occasioni interessanti per trascorrere un fine settimana vista lago grazie anche ai tanti festival estivi che hanno preso il via proprio in queste settimane all'insegna della grande musica. E poi ancora qualche idea per stare al fresco tra le rive del nostro magico Lario. Vi suggeriamo infine le spiagge più belle dove fare un tuffo nel lago di Como, balconi panoramici e molto altro ancora. 

1 . Wow Music Festival

margherita-vicario-2

Il momento tanto atteso è arrivato. Un applauso a Matteo Montini e Gianpiero Canino, i principali artefici del ritorno del Wow a Como. Gli ospiti che compongono la line up sono stati scelti seguendo un preciso criterio artistico, che va da nomi affermati alle nuove scoperte: tutti gli artisti sono italiani, sono tra quelli maggiormente richiesti nei grandi festival e dominano le classifiche. Un importante spazio è dato inoltre ad artisti locali ed emergenti della scena nazionale. Quest’anno, per la prima volta, il festival sarà a pagamento e proporrà un cartellone ricco per ogni serata. Headliner: Margherita Vicario (foto sopra), Fra Quintale, Francesca Michielin. Continua

2 . Jazz al Grumello

header_grumello-slider-2

Tra i più interessanti vibrafonisti e compositori internazionali, Marco Bianchi in questa occasione è affiancato da Marco Bianchi (vibrafono), Alberto Tafuri (organo hammond/tastiera), Filippo Valnegri (batteria)due assi. Miles Davis, Benny Goodman, Thelonius Monk, Sonny Rollins, sono solo alcuni dei meravigliosi solisti ed autori interpretati, spaziando dallo Swing al Mainstream, con arrangiamenti estremamente moderni, dinamici ed originali, che consentono di creare un intenso percorso d’improvvisazioni ispirato alla storia del Jazz. Intesa ed “interplay” uniti da esperienza ed affiatamento rendono questa band uno dei gruppi più divertenti, fluidi e creativi in circolazione. Continua.

3 . Lacmus al'Isola e in Villa

galliano-2

La quinta edizione di LacMus Festival, il grande Festival internazionale di musica a Tremezzina, sul Lago di Como, si terrà fino al 18 luglio e ha in serbo interessanti novità, sia tra le sedi dei concerti che nel programma artistico e musicale. Sarà soprattutto l’edizione delle celebrazioni perché molti sono gli anniversari che verranno ricordati nel programma di quest’anno. Originali le proposte in programma dal concerto di musica della liturgia russa ortodossa il 16 luglio con il Sestetto vocale Doros di Mosca al Santuario della Madonna di Ossuccio, raggiungibile solo a piedi con una piacevole salita panoramica, all’evento “Il carnevale degli animali” dedicato a famiglie e bambini nella Piazzetta di Lenno il 17 luglio, fino al concerto all’alba per arpa e violino alla Rotonda del Parco di Mezzegra il 18 luglio, seguito da una sessione di yoga e dalla colazione offerta a tutti i partecipanti. Gran finale, come ormai da tradizione per LacMus, allo scenografico Grand Hotel Tremezzo con un protagonista d’eccezione: il virtuoso della fisarmonica Richard Galliano.

4 . Lake Como Film Festival

in-praise-of-nothing-2

In collaborazione con l’Associazione Villa del Grumello, “La Riva del Cinema” prosegue a Villa del Grumello. Affacciata sul primo bacino del lago con le luci della città sullo sfondo, la rassegna del Grumello riflette sul rapporto tra gli elementi naturali e l’artificio, sempre in divenire, dell’umano-urbano e su come l’ingegno possa oggi favorire il dialogo tra queste dimensioni. Con l’obiettivo di internazionalizzare il programma e ampliare la rete di collaborazioni oltre il territorio italiano, il festival offre quattro documentari, realizzati in collaborazione con festival europei, che offrono uno sguardo su un fragile equilibrio che va salvaguardato. Venerdì 16 luglio, “In praise of nothing” di Boris Mitic’, documentario surreale ambientato a Belgrado  in cui il nulla, personificato, scende sulla terra e, attraverso vari continenti, commenta in maniera satirica e irriverente le velleità e le ipocrisie umane.. Continua.

5 . Miniartextil al Broletto

Mundus Patet-2Gli eventi e le iniziative per la celebrazione della trentesima edizione di Miniartextil proseguono con l’installazione ambientale Mundus Patet dell’artista bergamasco Guido Nosari al palazzo del Broletto, che per l’occasione verrà riaperto al pubblico dopo i lavori di adeguamento alle norme. L’apertura è prevista a partire giovedì 15 luglio alle ore 18,30. Nella Biblioteca Paolo Borsellino inoltre è allestita un’esposizione con una selezione di libri d’artista della collezione Bortolaso Totaro dalle precedenti edizioni di Miniartextil. L’accesso è gratuito a entrambe le esposizioni, che saranno visibili fino al 12 settembre (in biblioteca negli orari di apertura al pubblico, al Broletto da martedì a domenica dalle 14 alle 19). Continua.

6 . Zelbio Cult

Elisa Fuksas-2

Torna anche quest'anno Zelbio Cult con la sua formula ormai collaudata: in presenza, su prenotazione, tutti i sabati di luglio e agosto.  Anche per l'edizione 2021 sul palcoscenico salgono otto protagonisti della letteratura, dell’arte, dell’architettura, del giornalismo e della geopolitica, invitati a dialogare con Armando Besio e con il pubblico nel teatro comunale di Zelbio, splendido paesino a 800 metri di altezza tra i monti e i boschi che guardano il nostro lago. Gli incontri saranno tutti dal vivo, come da tradizione, con l’accortezza del distanziamento delle sedute all’interno del teatro e, in ottemperanza alle disposizioni governative vigenti, sarà necessario prenotare sul sito www.zelbiocult.it  per ciascun appuntamento. sabato 17 luglio ospite Elisa Fuksas con “Ama e fai quello che vuoi”
La scoperta della fede nell’intenso memoir della regista e scrittrice romana. Dalla “dolce vita” al giorno del battesimo.Continua.

7 . Dove fare un tuffo

spiaggia san giovanni lago como mp-2

Le giornate di sole sul Lago di Como fanno subito pensare a quanto sarebbe bello fare il bagno nelle sue acque, a patto di immergersi, però, nei punti dove l'acqua è più bella e dove il paesaggio è più gradevole. I luoghi ideali non mancano. Alcuni sono già noti ai più, perché comodi da raggiungere o perché vicini a servizi come bar, ristoranti e fermate del bus, altri, invece, non sono così noti alla massa perché più difficili da trovare, ma rappresentano vere e proprie chicche per chi ha voglia di scoprire il Lago di Como godendosi una bella giornata balneare. Ecco, dunque, un elenco dei 10 posti più belli del lago dove fare il bagno, senza pretesa, però, di stilare una classifica. Quella sta a voi, fateci sapere cosa ne pensate. Continua.

8 . Le spiagge più belle

spiaggia san giovanni lago como 2 mp-2

Il Lago di Como può vantare ben 170 chilometri di coste. Così, tra lidi e spiagge libere, non mancano i luoghi dove passare qualche ora a prendere il sole e fare un tuffo nel Lario. In questo articolo abbiamo raccolto le 10 migliori spiaggette, facilmente raggiungibili da terra ma certamente anche in barca, quasi tutte sono infatti dotate di un comodo attracco. Ma non solo. Scopriamole insieme. Continua

9 . Rifugi sul Lario

rifugio sev 2-2-2

Salire in quota, a piedi o in mountain bike, è un'esperienza che offre diverse opportunità anche in primavera. Così, insieme alle 5 migliori camminate del Lario, abbiamo scelto dieci rifugi da raggiungere in poco tempo da Como. Non occorre essere esperti scalatori: a queste mete ci possono arrovare facilmente tutti e non sono necessarie attrezzature particolari in questa stagione: occorrono solo un paio di scarponcini da montagna ma soprattutto buone gambe. Da queste vette si godono incredibili panorami. E soprattutto di luoghi mai affollati. Continua

10 . Balconi sul lago

san primo-2

Videosorveglianza professionale. Offerta limitata: -50% + Telecamera Full HD Gratis.

Scopri di piùContenuto Sponsor

Advertisement

Ci sono vari modi per ammirare la bellezza del Lago di Como. Passeggiando lungo le sue rive, qui vi abbiamo suggerito le camminate più interessanti, oppure solcando le sue dolci acque in battello o con un motoscafo a noleggio. Impagabile è però il panorama del Lario offerto dall'alto. Esistono alcuni rifugi, ma non solo, dove la vista del lago è davvero mozzafiato anche al tramonto e dove la fatica della salita è presto ripagata fino all'ultima goccia di sudore. Oltre a dove il lago si divide in due rami, abbiamo scelto per voi alcuni tra i migliori "vista point": sette magnifici luoghi dove scattare foto uniche del lago più bello del mondo e delle cornici naturali che lo circondano. Continua

© Riproduzione riservata

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le 10 migliori idee per un fine settimana "wow" sul Lago di Como

QuiComo è in caricamento