WeekEnd

Festival, mostre, ville, gite, borghi: cosa fare a Como e al lago il 15 e 16 maggio

Un fine settimana all'insegna della cultura e della bellezza

Il nuovo weekend, il terzo di fila in fascia gialla, promette ancora nuove aperture. Una serie di eventi sono infatti già in programma e si spera che molti altri ne verranno nelle prossime settimane e poi in estate quando debutterà il Festival di Villa Olmo. Intanto vediamo cosa fare in questo fine settimana di metà maggio, sperando che anche il meteo non ci faccia ancora dannare, in città e al lago di Como. 

Festival della Luce

Si terrà da sabato 15 a domenica 23 maggio l’ottava edizione del Festival della Luce Lake Como - promosso e organizzato da Fondazione Alessandro Volta con il patrocinio di Regione Lombardia (Consiglio), del Comune di Como e del Comune di Pusiano - dal titolo “L’amor che move il sole e l’altre stelle”. Il Festival intende, infatti, approfondire il tema del Sole, questa volta incrociandolo con l’importante anniversario dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri e dando vita a incontri di divulgazione scientifica, eventi culturali e mostre grazie alla partecipazione di importanti personalità del mondo della scienza e della cultura. Continua.

Festival della Luce 2019_un raggio per Volta_b-2-2-2

Miniartextil 

Miniartextil, la storica manifestazione comasca dedicata alla Fiber Art, dopo le tante difficoltà e i continui rinvii causati dalla pandemia da Covid 19, apre al pubblico e celebra fino al 18 luglio 2021 la sua trentesima edizione tra opere di grandi maestri e installazioni, allestite negli spazi della Pinacoteca Civica e del Padiglione Grossisti del Mercato Coperto. Ideata da Mimmo Totaro e Nazzarena Bortolaso, promossa e organizzata dall’Associazione ARTE&ARTE in collaborazione con il Comune di Como, dal 1991 Miniartextil porta a Como le visioni evocative e la creatività di grandi nomi dell’arte nazionale e internazionale, accanto a quelle di giovani emergenti. La manifestazione ruota attorno all’esposizione di 54 opere di piccolo formato (20x20 cm), i minitessili da cui prende il nome, cui dal 1997 si affiancano installazioni e opere di grandi artisti. Continua

Miniartextil-4-2

Capolavori a Confronto

La Pinacoteca di Como è pronta a inaugurare l’importante mostra “Capolavori a confronto. Uomini illustri in un viaggio immersivo tra Como e gli Uffizi” organizzata dal Comune di Como con Fondazione Alessandro Volta e con la prestigiosa collaborazione delle Gallerie degli Uffizi di Firenze.
Per la prima volta a Como due ritratti della Collezione Gioviana degli Uffizi saranno esposti accanto a due ritratti originali del Museum di Paolo Giovio conservati nella Pinacoteca Civica di Como. Si tratta, per gli Uffizi, dei ritratti cinquecenteschi di Paolo Giovio e di Leonardo da Vinci, opere di Cristofano dell’Altissimo, esposti a fianco dei ritratti della Pinacoteca raffiguranti Baldassarre Castiglione dipinto da Bernardino Campi e Niccolò Leoniceno di Dosso Dossi. La visione dei ritratti, esposti nello spazio Campo quadro al piano nobile della Pinacoteca, sarà accompagnata da una installazione multimediale e immersiva realizzata da Olo Creative Farm che racconterà al visitatore la storia delle due collezioni di Como e Firenze e quella dei personaggi raffigurati, simbolo del Rinascimento italiano.  Un’esperienza unica e innovativa che per la prima volta viene proposta in Pinacoteca a Como. Continua.

Cristofano di Papi dell?Altissimo ? Leonardo da Vinci, 1554 circa ? 1562, olio su tavola, inv. 1890 n. 189, Uffizi Corridoio di levante

Villa Carlotta

Villa Carlotta ha ufficialmente riaperto al pubblico giovedì 29 aprile 2021 e già nel primo fine settimana ha registrato oltre mille visitatori, mentre il 2020 si è chiuso in linea con altre realtà del territorio con 49.161 ingressi di cui 31.715 italiani e 17.446 stranieri, a conferma della scelta vincente, in questo momento soprattutto, dell’Ente di incentivare il pubblico italiano. Nella mattinata della scora  domenica, Villa Carlotta ha avuto il piacere di ospitare per una visita al giardino e al museo Chiara Ferragni e altri influencer, che hanno portato un immediato riscontro in termini di visibilità e gradimento sui social network per l’intera destinazione, un inizio che fa ben sperare per le settimane a venire. Ma è tutta la Tremezzina a ripartira dalla bellezza. Continua.

villa carlotta 2020-2

Le 7 meraviglie

Lago di Como sempre al vertice del gradimento dei turisti di tutto il mondo grazie alle bellezze del paesaggio che si sposano con le meraviglie create dall'uomo. Il Lario, infatti, è conosciuto a livello internazionale anche per le spettacolari ville storiche e i loro parchi che si affacciano sulle sue sponde: non soltanto in tempi recenti, infatti, il lago di Como è stato scelto come meta di vacanza e relax, ma già in passato è stato uno dei luoghi di villeggiatura predilette dai nobili lombardi, che amavano ospitare artisti e letterati. Un'eredità che è rimasta ben visibile nelle tante ville, incastonate come gioielli, che impreziosiscono il Lario. E oggi che il Lago di Como grazie alla sua bellezza tornerà presto ad essere una meta alla portata di tutti, quelle dimore costituiscono un'attrattiva irresistibile per i turisti. Alcune sono private, ma altre, quelli di cui parliamo in  questo articolo, possono essere visitate, interamente o solamente i giardini che già di per sè, con i loro colori e la loro vista mozzafiato, sono un tesoro nel tesoro. Alcune sono aperte sempre altre solo in determinati periodi dell'anno, ma già dal mese di maggio tutte hanno riaperto i loro cancelli ricchi di storia. Ecco quindi una carrellata delle più belle e note ville pubbliche del Lago di Como. Continua.

lago compo mp balbianello-2

Gite dul Lago di Como

Insieme ai magnifici 10 borghi del lago di Como, ecco anche qualche suggerimento per affrontare il secondo fine settimana di maggio in zona gialla all'insegna della bellezza. Una piccola guida per trascorrere questi giorni di primavera all'aria aperta senza più restrizioni alle gite fuori città. Così, inseguendo il sapore delle leggende, dell'arte e della magia del Lario, ecco dieci idee per escrursioni e passeggate alla portata di tutti in alcune delle nostre più suggestive location con vista mozzafiato. Continua

lezzeno mp 2020-2

Borghi del Lago di Como

Oltre alle gite che trovate qui, vi proproniamo qualche altra idea per affrontare il secondo weekend del mese di maggio in zona gialla. Approfittando delle temperature miti e sperando anche nel bel tempo, possiamo pensare a una gita fuori città alla ricerca degli angoli più belli del nostro magico Lario. Ecco quindi una piccola guida per trascorrere questi giorni di primavera alla scoperta di alcuni tra i borghi più suggestivi del lago di Como. Ne abbiamo scelti dieci per voi. Continua

cavagnola 3-2

Rifugi

Salire in quota, a piedi o in mountain bike, è un'esperienza che offre diverse opportunità anche in primavera. Così, insieme alle 5 migliori camminate del Lario, abbiamo scelto dieci rifugi da raggiungere in poco tempo da Como. Non occorre essere esperti scalatori: a queste mete ci possono arrovare facilmente tutti e non sono necessarie attrezzature particolari in questa stagione: occorrono solo un paio di scarponcini da montagna ma soprattutto buone gambe. Da queste vette si godono incredibili panorami. E soprattutto di luoghi mai affollati. Continua

rifugio sev 2-2-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festival, mostre, ville, gite, borghi: cosa fare a Como e al lago il 15 e 16 maggio

QuiComo è in caricamento