Giovedì, 17 Giugno 2021
WeekEnd

Cosa fare questo weekend a Como

Festival della Luce, Como Classica, Como Lake Dance Award, le mostre e le ville da visitare, i concerti da seguire

Festival della Luce

Un altro ricchissimo weekeend a Como e provincia pieno di appuntamenti che possono accontentare tutti. A Como, Cantù, Tremezzo e in Canton Ticino l'offerta è davvero interessante e variegata. 

Il Festival

L’edizione 2018 del Lake Como Festival della Luce, organizzato da Fondazione Alessandro Volta e Associazione Città della Luce con il contributo di Comune e Camera di Commercio di Como,  ospita lo spettacolo della famosa compagnia teatrale russa, per la prima volta in Italia, Fashion Theatre Obraz. L’appuntamento è venerdì 11 maggio alle ore 21.00 presso l’Auditorium del Collegio Gallio di Como. 
Sabato 12 maggio, alla Sala Bianca del Sociale di Como, sempre per il LCFL, Luca Mercalli e Piero Bianucci sono i protagonisti di Riflessioni su Specchi di Aria e di Ghiaccio. La Terra intercetta mezzo miliardesimo dell'energia che il Sole irraggia nello spazio. Se si eccettua un po' di polvere cosmica e qualche meteorite, questa energia è in pratica l'unica cosa che ci arriva dall'esterno. Per il resto, il nostro pianeta è un sistema chiuso, sigillato, una astronave con 7,6 miliardi di passeggeri e senza pilota in corsa a 30 km al secondo nello spazio cosmico.

La Musica

Como Classica è un festival che sino dalla sua prima edizione intende rendere accessibile a tutti la musica classica.  Domenica 13 maggio, nella Sala Bianca del Teatro Sociale di Como, recital del pianista Pierre Laurent Bourcharlat, dedicato a Debussy e a Mussorgsky con la celebre suite per pianoforte "Quadri da un’esposizione".

Il tramonto dei venerdì di maggio, a Villa Carlotta, è in musica. Tutti i venerdì 11 alle 17 le sale e il giardino della bella dimora storica di Tremezzina ospitano infatti la rassegna “Tramonti in musica”, organizzata in collaborazione con Agimus Lombardia. Venerdì 11 maggio secondo appuntamento con il Trio Zadig

Sabato 12 maggio , sul palco del live club All'1&35circa di Cantù, è in arrivo dalla Svezia la giovanissima rock band dei Jetbone che sta facendo parlare di sè in tutta Europa. A fare gli onori di casa apriranno i Rebelhot. Il primo tour italiano dei giovani, talentuosi Jetbone, formazione rock svedese in fortissimo crescita che, nonostante la giovane età, vanta centinaia di concerti in tutta Europa e grande seguito di fan soprattutto in Germania e Russia. 

La Danza

Como Lake Dance Award, il concorso internazionale dedicato alla danza torna nella sontuosa cornice del Teatro Sociale di Como il 12 e 13 maggio 2018 per la sua seconda scintillante edizione, con la direzione artistica di Giacomo Molinari, danzatore, coreografo e Presidente dell’Associazione Italiana Danzatori.  Anche per questa seconda edizione il Como Lake Dance Award regalerà a Como e ai suoi concorrenti una serata esclusiva in una location prestigiosa: domenica 13 maggio alle ore 20.30 si terrà il Galà finale che vedrà i vincitori condividere il palcoscenico del Teatro Sociale con stelle della danza già affermate.  

Le Ville

Villa Carlotta a Tremezzo organizza una serie di laboratori rivolti alle famiglie e agli appassionati di arte, natura e bellezza dal titolo “Il fiore: scrigno di vita, delizia delle muse”. Il prossimo appuntamento è per domenica 13 maggio alle 15.30. Sarà l’occasione per approfondire i significati del fiore, meraviglioso oggetto della natura.

L’orto del Grumello nasce come iniziativa di partecipazione e di conoscenza del territorio, nell’ambito delle attività che Associazione Villa del Grumello propone durante le aperture al pubblico del suo Parco storico botanico. Il focus sulle erbe aromatiche - organizzato domenica 13 maggio - assieme decorative, profumate ed edibili, è legato alle specie autoctone, che crescono spontaneamente sui nostri declivi così come in alcune porzioni nascoste del Parco del Grumello.

Le mostre

Venerdì 11 maggio, alle 18.00, The Art Company Como presenterà la nuova edizione del Premio Tenchio. Istituito dopo la scomparsa di Angelo Tenchio, lo scultore lariano di cui è in corso fino al 3 giugno una mostra presso il Museo Archeologico Paolo Giovio di Como, il premio, rivolto a giovani artisti, si è tenuto a cadenza annuale per circa un decennio sino all'inizio degli anni Duemila. Contemporaneamente inaugurerà una mostra di Claudia CanavesiLorenzo Guzzini. In questa occasione i due artisti esporranno una serie di lavori recenti e racconteranno, in dialogo con Roberto Borghi, il loro percorso creativo. 

La personale di Giuliano Collina, organizzata da The Art Company Como, si tiene invece allo Spazio Rattiflora. L'inaugurazione, venerdì 11 maggio alle 18.30, si terrà in contemporanea a quella in corso dal 12 maggio presso la Galleria Civica di Campione d’Italia. Le due mostre fanno parte di un unico progetto espositivo.

New Pop Mythology è la personale di Max Ferrigno, in mostra alla galleria MAG di Como fino al 31 maggio. La mostra sarà una bella e proficua serie di 30 opere, che per origini diverse ed evoluzione, fanno comprendere bene al collezionista attento, il percorso dell’artista. Si parte in ordine cronologico dal 2010 con “Medusa”, dipinta su legno, la primissima opera della serie “Les Soucreries” tutta esaurita.

Bianco lombardo è la mostra personale di Antonio Pedretti, artista internazionale e caposcuola del genere paesaggistico, uno dei soggetti artistici più strettamente legate alle fondamenta della cultura umana, ma espresse con il suo personale atteggiamento contemporaneo e informale. Fino al 20 maggio a San Pietro in Atrio a Como in Via Odescalchi. 

Prosegue fino al 6 giugno la mostra organizzata dal Museo Archeologico Paolo Giovio e The Art Company Como, curata da Roberto Borghi nella quale saranno esposte alcune sculture plasmate dall’artista lariano tra anni Ottanta e Novanta guardando alla statuaria greca e romana. Le opere di  Angelo Tenchio saranno collocate nelle sale del Museo  dedicate all’arte classica, in prossimità e in rapporto con le loro fonti  ideali d’ispirazione.

Il tessuto come arte  racconta – tramite disegni, reperti della collezione tessile, fotografie, filmati e documenti – alcuni passaggi della vita di Antonio Ratti portando alla luce una dimensione personale, a tratti intima. Non a caso questo racconto avviene a Villa Sucota che, per molti anni, è stata il cuore della Ratti S.p.A. e oggi è il quartier generale della Fondazione che porta il suo nome. La mostra è organizzata in continuità con la grande esposizione Il tessuto come arte: Antonio Ratti imprenditore e mecenate in corso presso Palazzo Te a Mantova e prosegue a Como fino al 23 giugno

Luce. Illusioni e Riflessioni, a cura di Maria Bondani ricercatrice CNR – IFN, è allestita nella straordinaria cornice del Palazzo del Broletto in Piazza del Duomo a Como fino al 20 maggio. Una mostra didattica interattiva sul sorprendente mondo della riflessione della luce e delle illusioni ottiche. I visitatori faranno esperienza diretta dei fenomeni, immergendosi nei giochi di riflessione ed entrando nel mondo delle illusioni ottiche. In collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Educative del Comune di Como, Università dell’Insubria e le scuole del territorio.

Afrodite allo specchio, a cura di Fulvio Alvisi, Paolo Aquilini, Maria Luisa Govoni, Gregorio Zurla, allestita presso il Museo della Seta di Como fino al 20 maggio,  è pensata e costruita sugli abiti della stilista comasca Titta Porta, selezionati dal corpus della recente donazione al Museo. Saranno esposti pezzi della collezione Bronzini e dell’artista Angela Florio. Una illuminazione ad hoc sottolinea riflessi materici e trasparenze dei tessuti. 

In Svizzera

Il museo d’arte della Svizzera italiana (MASI) di Lugano ha in cartellone fino al 17 giugno una mostra su Pablo Picasso. Lo storico dell’arte Maurice Rheims, incaricato dallo Stato francese di catalogare i beni personali di Picasso, scomparso nel 1973, scoprì oltre 45.000 opere sconosciute realizzate.

LuganoPhotoDays, il festival di fotografia ormai giunto alla settima edizione (12-21 ottobre 2018), promuove per sabato 12 e domenica 13 maggio, in collaborazione con FUJIFILM (Switzerland) AG, una due giorni di lavoro e incontri con il fotografo Luca Bracali. Il week end sarà così suddiviso, un workshop, a pagamento e previa iscrizione,  dal titolo “Professione Reporter” che si svolgerà sabato 12 e domenica 13 maggio, dalle ore 10.00 alle ore 17.00; la conferenza, aperta al pubblico, “Salviamoli dall’estinzione!” si terrà sabato 12 maggio dalle 17.30 alle 19.00. La due giorni si svolge allo Spazio 1929 in via A.Ciseri 3 a Lugano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cosa fare questo weekend a Como

QuiComo è in caricamento