Cosa fare questo weekend a Como

Le attività nelle ville sul lago di Como, la Val d'Intelvi, le mostre

L’edizione 2018 di Boscultura, che ha preso il via a Schignano lo scorso 26 maggio,  vive il suo weekend clou sabato 2 e domenica 3 giugno. Un evento da non perdere ricco di appuntamenti, escursioni guidate, gastronomia e cultura. Si potrà camminare tra la natura, lungo il sentiero animato dagli scultori e dalle loro creazioni. Con Boscultura in 5 anni è stato creato un percorso tutto da vivere e da ascoltare.

A Villa del Grumello

A “riempire” le passeggiate di domenica 3 giugno alla Villa del Grumello sarà “Racconti nella Natura”, una mini rassegna di narrazione sui temi della natura e dell’ambiente per valorizzare al meglio il Parco del Grumello e scoprire assieme il territorio comasco. Già a partire dalle ore 11, nella Serra e nell’appena inaugurato orto delle erbe aromatiche spontanee avrà luogo una coinvolgente attività per i bambini dai 3 anni, a cura del Gruppo Fata Morgana. A seguire, alle ore 11.45, presso la Serra, si terrà “Facciamo Parlare gli Alberi”, a cura de La senda de la emoción. Alle ore 17, partendo dalla Villa si terrà l’evento itinerante “Chatting about trees, tra le parole e la luce scorre la loro voce” con Miriana Ronchetti, Amanda Cooney e Gabriele Uboldi. A conclusione della giornata, attorno alle ore 17.45: “Cammina Cammina”, storie, racconti e canti dedicati al territorio comasco accompagnati da musica dal vivo e narrati dagli attori e studenti di Teatro Gruppo Popolare. 

A Villa Bernasconi

Villa Bernasconi a Cernobbio, domenica 3 giugno, aderirà alla Seconda Giornata Nazionale dei Piccoli Musei (www.piccolimusei.it). Al momento si tratta dell’unica realtà comasca iscritta ed individuabile nella mappa delle strutture che parteciperanno a questo evento istituito per iniziativa del Prof. Giancarlo Dall’Ara, studioso e docente di marketing del turismo con la finalità di valorizzare tutte le realtà culturali che hanno un ruolo rilevante nella tutela e nella valorizzazione di testimonianze importanti in Italia in quanto espressione del legame diretto esistente tra il territorio stesso e la comunità. Domenica 3 giugno, dunque, Villa Bernasconi aprirà le sue porte ai visitatori dalle ore 10:00 alle ore 18:00 con ingresso gratuito.

Le mostre

Prosegue l'appuntamento dedicato a un grandissimo fotografo. Giovanni Gastel ritorna sul Lago di Como - questa volta però come artista - con la mostra fotografica “L‘eterno istante. La mostra”, curata da Maria Cristina Brandini e Franco Brenna, organizzata dall’Associazione culturale Caracol e dal Comune di Como, Settore Cultura. L’esposizione, omaggio al successo, all’eleganza, all’amore per il bello che hanno sempre contraddistinto il lavoro di Gastel, si terrà fino al 17 giugno al Palazzo del Broletto a Como. La mostra resterà aperta tutti i giorni dalle 10 alle 18.

Alla The Art Company di Como prosegue la mostra di Claudia Canavesi e Lorenzo Guzzini. In questa occasione i due artisti espongono una serie di lavori recenti che raccontano il loro percorso creativo. La personale di Giuliano Collina, organizzata sempre da The Art Company, si tiene invece allo Spazio Rattiflora. Fino al 16 giugno si terrà in contemporanea a quella in corso alla Galleria Civica di Campione d’Italia. Le due mostre fanno parte di un unico progetto espositivo.

Prosegue fino al 6 giugno la mostra organizzata dal Museo Archeologico Paolo Giovio e The Art Company Como, curata da Roberto Borghi nella quale saranno esposte alcune sculture plasmate dall’artista lariano tra anni Ottanta e Novanta guardando alla statuaria greca e romana. Le opere di  Angelo Tenchio saranno collocate nelle sale del Museo  dedicate all’arte classica, in prossimità e in rapporto con le loro fonti  ideali d’ispirazione.

Il tessuto come arte  racconta – tramite disegni, reperti della collezione tessile, fotografie, filmati e documenti – alcuni passaggi della vita di Antonio Ratti portando alla luce una dimensione personale, a tratti intima. Non a caso questo racconto avviene a Villa Sucota che, per molti anni, è stata il cuore della Ratti S.p.A. e oggi è il quartier generale della Fondazione che porta il suo nome. La mostra è organizzata in continuità con la grande esposizione Il tessuto come arte: Antonio Ratti imprenditore e mecenate in corso presso Palazzo Te a Mantova e prosegue a Como fino al 23 giugno

Avviata la stagione di Villa Carlotta in Tremezzina con tantissimi eventi, come le rassegne espositive, le esposizioni temporanee, giornate speciali e tematiche, attività e laboratori per famiglie, eventi musicali e le imperdibili fioriture del parco botanico. Uno dei primi appuntamento per il pubblico è la mostra di Giovanni Frangi “Urpflanze", visitabile tutti i giorni fino 17 giugno 2018, con la quale l’artista propone un percorso tematico che vede le sue opere dialogare con la Villa, la collezione esposta nelle sue sale e il ricco parco botanico che la circonda.

In Svizzera

Il museo d’arte della Svizzera italiana (MASI) di Lugano ha in cartellone fino al 17 giugno una mostra su Pablo Picasso. Lo storico dell’arte Maurice Rheims, incaricato dallo Stato francese di catalogare i beni personali di Picasso, scomparso nel 1973, scoprì oltre 45.000 opere sconosciute realizzate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autocertificazione per chi si sposta: il modulo aggiornato (il quarto)

  • Pasqua blindata, restrizioni almeno fino al 18 aprile

  • All'ospedale Sant'Anna 20 dipendenti contagiati: sono medici, infermieri e operatrici socio-sanitarie

  • Idee anticrisi, ecco i dining bonds: li paghi meno di quello che valgono, li spendi alla riapertura del ristorante

  • Bonus spesa e cibo: gli aiuti del governo in provincia di Como arriveranno attraverso i servizi sociali

  • 81 morti per coronavirus all'ospedale Sant'Anna dall'inizio dell'emergenza

Torna su
QuiComo è in caricamento