Eventi

Lake Como Film Festival, la "Riva del cinema" prosegue a Villa Sucota e Villa del Grumello

Gran finale poi a Villa Olmo

Birds or how to be one di Babis Macridis

Dopo le prime 6 proiezioni del Lake Como Film Festival a Villa Erba, "La Riva del Cinema" prosegue con la sezione DOC GRUMELLO con quattro serate (14, 16, 21 e 23 luglio) a Villa Grumello, e con la sezione CINEFIL a Villa Sucota (15 e del 22 luglio), con una nuova collaborazione con la Fondazione Antonio Ratti. In queste 2 parti l'ingresso è libero, la prenotazione obbligatoria. 
 
DOC GRUMELLO 

In collaborazione con l’Associazione Villa del Grumello, “La Riva del Cinema” prosegue a Villa del Grumello con quattro serate il 14, 16, 21 e 23 luglio. Affacciata sul primo bacino del lago con le luci della città sullo sfondo, la rassegna del Grumello riflette sul rapporto tra gli elementi naturali e l’artificio, sempre in divenire, dell’umano-urbano e su come l’ingegno possa oggi favorire il dialogo tra queste dimensioni. Con l’obiettivo di internazionalizzare il programma e ampliare la rete di collaborazioni oltre il territorio italiano, il festival offre quattro documentari, realizzati in collaborazione con festival europei, che offrono uno sguardo su un fragile equilibrio che va salvaguardato.

cinema lake2-2

- mercoledì 14 luglio (ore 20.30) con la rassegna SOUNDSCAPES COMO 2021 e la performance di “GONG WHISPER” di Fabio Vescarelli. Paesaggi sonori dal macro al microcosmo realizzati con gong, arpe angeliche e strumenti ancestrali. Segue, alle 21.30, “ALIS UBBO” del regista Paulo Abreu, che documenta la trasformazione della città di Lisbona sotto le spinte della globalizzazione, del turismo di massa e della gentrificazione. Un vero e proprio grido di dolore per una città che sta perdendo la sua anima.

- venerdì 16 luglio, “IN PRAISE OF NOTHING” di Boris Mitic’, documentario surreale ambientato a Belgrado  in cui il nulla, personificato, scende sulla terra e, attraverso vari continenti, commenta in maniera satirica e irriverente le velleità e le ipocrisie umane.

- mercoledì 21 luglio protagonista è la Germania con “AUTOBAHN” di Daniel Abma, un intenso racconto dell’impatto dell’urbanizzazione sulla piccola città termale di Bad Oeynhausen.

- venerdì 23 luglio, il documentario ambientato in Grecia di Marianna Economou “WHEN TOMATOES MET WAGNER” che esplora modernità e tradizione in un racconto di rivitalizzazione rurale, di rinascita e convivenza, di globalizzazione a misura d’uomo.
 
CINEFIL

Novità dell’edizione 2021 del Festival è la collaborazione con la Fondazione Antonio Ratti che mette a disposizione del pubblico la bellissima Villa Sucota nelle serate del 15 e del 22 luglio.  Da anni la Fondazione Antonio Ratti prosegue un ricco percorso che unisce l’archivio storico e l’arte contemporanea. Diversi sono stati i momenti di incontro negli anni con il festival, in particolare con il Corso Superiore d’Arte visiva, intersecando nel cinema la comune ricerca visiva.

cinema lake-2

- Giovedì 15 luglio (ore 21.30) protagonista è la Francia con il documentario “VISAGES, VILLAGES” di Agnès Varda e JR. Dalle spiagge storiche della Normandia ai dock di Le Havre, dai villaggi della Provenza passando per le regioni agricole, alla scoperta della "vera gente", componendo una galleria generosa e nostalgica di volti del mondo contadino, quello che resta, quello che cambia, quello che scompare.
Si passa all’Italia, nella stessa serata, con il breve documentario “OMELIA CONTADINA” di Alice Rohrwacher che racconta di una comunità contadina che si riunisce su un altopiano al confine fra le regioni di Lazio e Umbria per celebrare il funerale dell’agricoltura contadina.

- giovedì 22 luglio un omaggio alla Grecia con “BIRDS (OR HOW TO BE ONE)” di Babis Macridis, un  film su come diventare un uccelo in nove passaggi. Prendendo spunto da “Gli Uccelli” di Aristofane e librandosi tra documentraio e fiction, il regista dipana un saggio sperimentale, giocoso e incerto sulla ricerca umana per la liberazione. I due appuntamenti sono un’anticipazione della collaborazione che si svilupperà in autunno nell’ambito della mostra “Il Sogno di Antonio”, organizzata dalla Fondazione, dedicata alla figura di Antonio Ratti. 
 
Prosegue poi, e chiude la rassegna, la tappa a Villa Olmo, con la sezione A PIEDI NUDI NEL PARCO (dal 27 luglio al 2 agosto: ingresso a pagamento). 
 
Informazioni e biglietti 
Prenotazione obbligatoria (190 posti disponibili)
INGRESSO € 9 
Tutti gli spettacoli sono con acquisto online obbligatorio su:
www.liveticket.it/lakecomofilmfestival
In caso di pioggia gli eventi sono annullati e i biglietti rimborsati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lake Como Film Festival, la "Riva del cinema" prosegue a Villa Sucota e Villa del Grumello

QuiComo è in caricamento