Lago di Como: Villa Carlotta riapre al pubblico

Ingressi contingentati e percorsi a senso unico

Il 22 maggio, dopo aver definito gli ultimi dettagli per adeguarsi alle norme igienico-sanitarie, Villa Carlotta riaprirà i suoi cancelli al pubblico, rendendo direttamente visitabili sia il parco botanico che gran parte della casa-museo. Dopo l'accesso, i visitatori troveranno una nuovissima area di accoglienza, più ampia per garantire le distanze di sicurezza, e tornelli che serviranno al monitoraggio del numero degli accessi, perché in grado di fornire in tempo reale le informazioni sulla quantità di persone già presente in struttura. Ci sarà anche una postazione per la misurazione della febbre e una fast track riservata a tutti coloro che avranno acquistato il biglietto on-line, procedura che al momento è fortemente consigliata. Riapre anche il bookshop all'ingresso della Villa.  Per la visita sono stati predisposti tre percorsi a senso unico, che si differenziano tra loro per la durata, dai 20 ai 90 minuti, e che tengono conto di eventuali difficoltà motorie nei visitatori. Nel parco sono stati previsti punti di ristoro che permettano l'asporto di cibo e bevande da consumare in aree stabilite.

In questi mesi di chiusura, i gestori di Villa Carlotta hanno continuato a piantare nuovi alberi, alcuni nel progetto Adotta una pianta, salva la bellezza. È stato invece necessario sospendere quegli eventi che prevedevano l'aggregazione, ma alcuni di questi si stanno svolgendo in streaming.

Apertura stagione 2020:
22 maggio – 8 novembre
Orari
Dal lunedì al venerdì: 14.00 – 17.30
Sabato e domenica: 10.00 - 18.30
1 E 2 GIUGNO: 10.00 - 18.30
È possibile effettuare visite al di fuori degli orari di apertura previa prenotazione, scrivendo a questo indirizzo.

Info: tel. 0344 40405   Fax: +39 (0) 0344 43689
Qui dettaglio degli orari e prezzi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Ruffini, presidente di Moncler a Fontana: "Ridateci i milioni donati per la Fiera"

  • Ecco cosa cambia se Como entra in zona arancione

  • Mascherine: i 5 errori da non commettere per evitare il contagio

  • Il Lago di Como, da paradiso dei vip a caso mondiale di covid: un danno incalcolabile

  • Piccole imprese che resistono, la storia di Alessandra :"I miei clienti, la mia forza mi dicevano: non mollare"

  • Deserto Malpensa: le surreali immagini di un viaggio da Como ad Addis Abeba

Torna su
QuiComo è in caricamento