Fiera del Libro di Como: "Partita meglio dell'anno scorso, tanti turisti"

Le interviste ai librai. Molto venduti i libri per bambini

E' un coro unanime quello dei librai che quest'anno, come negli anni passati, espongono e vendono sulle bancarelle della Fiera del Libro di Como in piazza Cavour. L'edizione 2018 (qui il programma)ha fatto registrare uno "sprint" alla partenza tanto che tutti concordano nel ritenere che "quest'anno alla fiera c'è più gente dell'anno scorso, almeno stando a questi primi giorni".
La fiera è iniziata sabato 26 agosto e, complice anche il bel tempo, ha visto un'affluenza numerosa. Per Martina Bianchi, della libreria Noseda (Il Libraccio) sono stati "due giorni molto soddisfacenti, anche rispetto all'anno scorso, il che fa sperare in un ottimo risultato anche a fine manifestazione. Anche oggi, lunedì, sembra andare molto bene". E tra i libri che "tirano" di più? "Come tutti gli anni dice Martina Bianchi - vanno forte i libri per bambini".

Ma tra il pubblico di quest'anno non sono passati inosservati i turisti che sembrano molto più numerosi che in passato. Di questo non può che esserne contenta Corinna Dominioni (Libreria Dominioni): "Considerando il fatto che tra i nostri prodotti molti sono di tipo per così dire turistico perché trattano del nostro territorio, quest'affluenza così elevata di turisti non può che farci piacere". 

Ha notato questa grande presenza di stranieri anche Roberto Capra della Libreria Mentana: "Ottima partenza, direi meglio dell'anno scorso, forse anche per l'alta affluenza di turisti". Per Capra, però, la Fiera può ancora migliorare: "Sebbene devo dire che il programma di quest'anno sia stato ben pensato, sia equilibrato e legato al territorio, si potrebbe pensare per il futuro anche ad almeno un evento con la presenza di un nome di grande risonanza, anche internazionale". 

Dimitri Bettina, dell'Associazione Annje Bonnie, conferma la straordinaria partenza: "Questi primi giorni sono stati migliori dell'anno scorso, speriamo che continui così. Devo dire che sebbene abbiamo un target di nicchia quest'anno abbiamo venduto molto beni libri per bambini, ovviamente con storie legate al mare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nei bordelli ticinesi sconti per gli italiani: anche così si combatte la crisi

  • Svizzera, l'Iceberg di Lugano riaccende le luci (rosse)

  • Tenta di stuprare una ragazza sul treno Chiasso-Como-Milano, ma lei reagisce e lo fa scappare

  • Litiga con un altro automobilista e gli disfa la macchina a pugni: è un comasco

  • Incidente in galleria a Cernobbio: viabilità al collasso

  • Nuovo supermercato in arrivo a Cernobbio

Torna su
QuiComo è in caricamento