rotate-mobile
Il libro

L'ultima torre, da San Gimignano torna sul lago di Como un saggio Guin

Nuova fatica letteraria ambientata in Toscana per lo scrittore comasco

Le storie, gli intrighi e la suspense non bastano per costruire i romanzi.  “L’Ultima Torre” racconta dunque anche le idee e nasce così una narrazione dove i fatti si fondono con le opinioni e la trama stessa genera le riflessioni dei personaggi. Nel romanzo, una storia d’amore proibita infiamma le discussioni dei saggi e un delitto inspiegabile fomenta oscuri misteri. Una donna zittisce gli uomini al Circolo degli intellettuali e due giovani studenti interrogano il vecchio maestro. Una tragedia annunciata sconvolge la quiete del Palazzo e un’invettiva inaspettata scuote le mura della Cattedrale.

Mentre scorre la storia, però, l’imprevedibilità degli eventi fa emergere alcuni tra i principali interrogativi dell’uomo: l’amore e la guerra, l’etica e la religione, l’educazione dei figli e il ruolo della scuola, la solidarietà umana e il rispetto del pianeta. E, ancora, il successo e la felicità, la giustizia e la morale, le passioni e la solitudine, il senso della vita e il significato della morte. Ognuna di queste domande, anche la più complessa, trova nel romanzo una risposta e ciò avviene ripercorrendo il pensiero e l’insegnamento dei più importanti filosofi classici.

L'ultima torre copertina[7634]

Sono verità che si svelano, ma sullo sfondo resta il fascino enigmatico di un’antica torre che domina la valle. «Scalate l’Ultima Torre!», dice il protagonista.
Il nuovo romanzo di Giuseppe Guin abbandona la consueta collocazione sul lago di Como, negli anni Cinquanta, caratteristica dei suoi lavori precedenti e viene ambientato nel borgo toscano di San Gimignano, agli inizi degli anni Ottanta. 

Lì, un gruppo di intellettuali assiste a ciò che accade e si interroga sui principali quesiti esistenziali che scaturiscono dalla cronaca e dagli eventi quotidiani. 
Unendo due generi letterari, il romanzo e il saggio, “L’Ultima Torre” prova a rispondere ai grandi interrogativi dell’esistenza umana ma, mentre fotografa il declino della società, indica anche la strada per un possibile nuovo Rinascimento.

Presentazione venerdì 24 novembre, ale 18, al Collegio Gallio di Como, Aula Magna. In edicola da giovedì 16 novembre

Giuseppe Guin

Scrittore e giornalista, da qualche anno vive i suoi giorni migliori in un “Rudere”, dentro un’antica cava di pietre di epoca romana, a Faggeto Lario, sul Lago di Como. The Writer’s nest. 
Lì ha scritto tutti i suoi romanzi.
Meglio Arrivare Secondi (Pifferi 2005)
Qui Non Succede Niente (Dominioni 2006) 
L’amore Imperdonabile (Dominioni 2009) 
Io Ti Aspetto Qui (Dominioni 2010) 
Portami Al Lago (Dominioni 2011)
Un Amore Nato Così (Dominioni 2013)
Il Lago Maestro (Dominioni 2014)
Il Segreto Dell’abbazia (Dominioni 2016)
I Jeans Sotto La Tonaca (Dominioni 2017)
Mano Di Donna (Dominioni 2019)
Gente Di Lago (Tbm 2020)
Le Luci Della Filanda (Tbm Tecnografica 2021)
G.M. I Sogni E Le Imprese Di Guido Monzino  (Dominioni 2023)
L’ultima Torre (Tecnografica 2023)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ultima torre, da San Gimignano torna sul lago di Como un saggio Guin

QuiComo è in caricamento