Cultura

Sgarbi e Luxuria a Parolario il 3 settembre

Giornata ricca di ospiti, noti anche al grande pubblico, la sesta di Parolario: Vladimir Luxuria presenterà il nuovo romanzo "L'Italia migliore"; Vittorio Sgarbi, insieme al critico letterario Gian Paolo Serino, presenterà “Lungo l’argine del...

vladimir-luxuria

Giornata ricca di ospiti, noti anche al grande pubblico, la sesta di Parolario: Vladimir Luxuria presenterà il nuovo romanzo "L'Italia migliore"; Vittorio Sgarbi, insieme al critico letterario Gian Paolo Serino, presenterà "Lungo l'argine del tempo - Memorie di un farmacista: si tratta dell'esordio letterario del padre Giuseppe (in collaborazione con Satisfiction). C'è anche il maestro del pane Davide Longoni, collaboratore di Slow Food nello sviluppo del progetto "Nutrire Milano", che racconterà come la passione lo abbia portato a "fare il pane come una volta".

E ancora, Cristina Caboni con "Il sentiero dei profumi"; Lorenzo Beccati con il romanzo "Pietra è il mio nome"; "I re della schiscetta" Jacopo Manni e Lorenzo Buonomini; Michele Amadò, per il secondo incontro in collaborazione con Piazzaparola, festival di letture e incontri con scrittori contemporanei che si tiene a Lugano nel mese di settembre; l'architetto e designer Riccardo Blumer, che parlerà di design ispirato al cibo; Daniele Biacchessi, Davide Steccanella e Cecco Bellosi con un incontro dedicato a "Gli anni della resistenza esistenziale" (in collaborazione con Satisfiction).

In attesa di vedere il Don Giovanni, che aprirà la stagione lirica del Teatro Sociale di Como, si terranno un "aperitivo con l'opera", un incontro dedicato ai più piccoli con la presentazione animata di "Milo Maya e il giro del mondo" di Matteo Franceschini e la proiezione del videomontaggio a cura di Mario Bianchi "Da Don Giovanni a Casanova. Il mito della conquista nel cinema".

Per il pubblico di Parolario è inoltre in programma un'esperienza interattiva con "Il piatto", la prima delle tre installazioni della serie "Active zone" realizzate in collaborazione con il Laboratorio Creativo Geppetto, il Dipartimento di Musica Elettronica del Conservatorio di Como e la Camera di Commercio di Como. Infine, il film "Il cielo in me. Vita irrimediabile di una poetessa. Antonia Pozzi (1912-1938)" di Sabrina Bonaiti e Marco Ongania, dedicato alla vita della poetessa milanese e il tradizionale spettacolo teatrale degli studenti del liceo classico "A. Volta" di Como.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sgarbi e Luxuria a Parolario il 3 settembre

QuiComo è in caricamento