Sere d'estate Fai a Villa del Balbianello e Villa Fogazzaro

Balbianello

I Beni del FAI sono una meta ideale per le vacanze in Italia e il turismo di prossimità. Le Sere FAI d’Estate offrono un ricco calendario di eventi e visite speciali per vivere all’aperto e in tutta sicurezza i Beni della Fondazione fino a tarda sera come Villa del Balbianello e Villa Fogazzaro.

È arrivata l’estate e mai come quest’anno, dopo i mesi trascorsi in casa, abbiamo voglia di uscire e di trascorrere qualche ora o un’intera giornata, all’aperto, in tutta sicurezza, al fresco e a contatto con la natura, in un luogo speciale ma vicino casa. Molti italiani quest’estate sceglieranno di fare “vacanze in Italia”, e i Beni del FAI sono una meta ideale: luoghi da scoprire a portata di mano, perfetti per una vacanza a breve raggio, ma di grande soddisfazione, alla scoperta delle meraviglie del patrimonio di storia, arte e natura dei nostri territori. Complici le molte ore di luce e le gradevoli temperature delle sere d’estate, è anche tanta la voglia di proseguire le attività della giornata dopo il tramonto e vivere l’incanto del crepuscolo nei luoghi più belli, e così il FAI lancia le Sere FAI d’Estate. Nei mesi di luglio e agosto 2020 si allunga fino a tarda sera l’orario di apertura dei suoi Beni, per diluire l’afflusso di pubblico garantendo totale sicurezza, ma soprattutto per offrire un’inedita esperienza di visita, arricchita da una eterogenea proposta di eventi appositamente pensati per le sere d’estate, tutti con prenotazione obbligatoria sul sito www.serefai.it.

Il ricco calendario delle Sere FAI d’Estate coinvolge 23 Beni della Fondazione che resteranno aperti per oltre 130 serate in 14 regioni, dalla Lombardia alla Sicilia, dal Piemonte alla Sardegna, dalle Marche alla Puglia. In programma eventi ricreativi, ludici e sportivi, o solo di piacevole svago serale, ma anche e soprattutto attività culturali, come visite o passeggiate guidate, incontri e concerti, laboratori e lezioni a tema, con particolare attenzione alla “cultura della natura”, ovvero alla promozione della conoscenza del patrimonio verde, di paesaggio e ambiente, del nostro Paese, al fine di una sua più efficace e diffusa tutela e valorizzazione.

Si va dalle cene all’aperto – in giardino, in vigna, in corte o in un agrumeto – ai pic-nic o aperitivi al tramonto su prati e terrazze; dalle passeggiate all’imbrunire per camminatori, cicloturisti o per semplici curiosi in esplorazione dei dintorni dei Beni FAI, ad attività da svolgere immersi nella natura, come lezioni di yoga e mindfulness; dalle visite speciali serali, che fanno del buio l’occasione per mettere in luce dettagli nascosti o che valorizzano il momento del tramonto per racconti a tema, a lezioni o osservazioni guidate della flora e della fauna, o delle stelle nelle notti d’agosto, per sentirsi “astronomi per una notte”; da conferenze e incontri al fresco, con personaggi e personalità della cultura e dell’arte, a piccoli ed esclusivi concerti all’aperto.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Centro Studi Casnati, quest'anno l'open day è virtuale: 28 e 29 novembre

    • Gratis
    • dal 28 al 29 novembre 2020

I più visti

  • Vincenzo Vicari al Masi di Lugano: Il Ticino che cambia

    • dal 7 settembre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Masi - Lugano
  • Riparte la rassegna della Libreria del cinema con la nouvelle vague

    • dal 7 novembre 2020 al 10 aprile 2021
    • Piccola Accademia
  • Festival a due voci: Il corpo della musica

    • fino a domani
    • Gratis
    • dal 27 al 29 novembre 2020
    • Streaming
  • Centro Studi Casnati, quest'anno l'open day è virtuale: 28 e 29 novembre

    • oggi e domani
    • Gratis
    • dal 28 al 29 novembre 2020
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    QuiComo è in caricamento