Selvaggia Lucarelli a Como: "Vorrei tornare a Parolario"

Blogger, opinionista tv, giornalista per il quotidiano Libero e ora anche scrittrice, Selvaggia Lucarelli ieri sera è tornata a Como per presentare il suo romanzo d’esordio “Che ci importa del mondo”.  “Sono tornata sul luogo del delitto – ha...

 

Blogger, opinionista tv, giornalista per il quotidiano Libero e ora anche scrittrice, Selvaggia Lucarelli ieri sera è tornata a Como per presentare il suo romanzo d’esordio “Che ci importa del mondo”.

“Sono tornata sul luogo del delitto – ha raccontato divertita Selvaggia Lucarelli – Avevo promesso che sarei tornata, mantengo quasi sempre le mie promesse non quelle di natura sentimentale ma quella di natura lavorative sempre”.

La scrittrice ha ironizzato sulla sua presenza a Parolario dello scorso 5 settembre dove avrebbe dovuto presentare il suo libro. In quell’occasione la Lucarelli litigò (per poi abbandonare la sala) con il critico letterario Gian Paolo Serino che la accusò pubblicamente di aver chiesto un rimborso spese per partecipare alla kermesse. Molte donne, giovani e meno giovani, ieri sera hanno riempito la sala Canonica del Teatro Sociale di Como per ascoltare la storia di Viola, alter ego dell’autrice, una madre single che nella vita fa l’opinionista tv e continua a cercare, malgrado tutto, l’amore con la A maiuscola.

Non poteva mancare una domanda sull’incerto futuro di Parolario, la celebre manifestazione dedicata ai libri, che ad oggi non ha ancora una sede per l’edizione del 2015. “Vorrei tornare l’anno prossimo e trovare la location migliore per Parolario – ha commentato la Lucarelli – Credo che il mio caso sia unico nella storia delle presentazioni dei libri. Mi piacerebbe riavere una seconda occasione”.

Potrebbe Interessarti

Torna su
QuiComo è in caricamento