Giovedì, 23 Settembre 2021
Cultura

Seconda giornata comasca di filosofia: dove stiamo andando?

Velocizzazione dei ritmi quotidiani, globalizzazione dei rapporto socio-economici, frammentazione delle relazioni esistenziali e contaminazioni religiose ci impongono di vivere in una condizione di precarietà permanente. Che significato dare a...

Seconda giornata comasca di filosofia: dove stiamo andando?

Velocizzazione dei ritmi quotidiani, globalizzazione dei rapporto socio-economici, frammentazione delle relazioni esistenziali e contaminazioni religiose ci impongono di vivere in una condizione di precarietà permanente. Che significato dare a questa inedita condizione che sembra aprire una nuova tappa dell'avventura umana? Se ne parla nella Seconda Giornata Comasca di FIlosofia che si svolgerà dalle 14 alle 19 nella sala conferenze della Biblioteca Comunale di Como in piazzale Venosto Lucati. Saranno presenti come relatori illustri ospiti, per lo più docenti universitari di Scienze religiose, Diritto, Filosofia, Teologia.

La Giornata Comasca di Filosofia è un'iniziativa nata lo scorso anno tra gli studenti e i docenti dell'Istituto Superiore di Scienze Religiose e della Facoltà di Teologia di Milano e nasce dalle domande e dai concreti percorsi esperienziali di chi vi è coinvolto. "Pensiamo che il fine della filosofia sia dare una nuova vita alle parole e alle azioni di ogni giorno - scrivono gli organizzatori in una breve nota stampa -. Invece troppo spesso diventa sinonimo di visione astratta e schematica, perdendo così ciò che vi è di più prezioso, di essere la chiave universale che in ogni campo apre prospettive inedite; aperture che rimandano al significato integralmente umano delle forme storico-sociali vissute in modo sempre più anonimo e spersonalizzante".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Seconda giornata comasca di filosofia: dove stiamo andando?

QuiComo è in caricamento