Cultura Piazzolo Giuseppe Terragni, 4

Sabato 28 ottobre si presenta a Como la stagione culturale del Chiostrino Artificio

In mostra giovani artisti under 30 e poi musica dal vivo

Il Chiostrino Artificio è uno spazio fitto di scambi, incontri, snodi e interconnessioni per artisti, associazioni culturali, giovani emergenti e professionisti. Una stazione culturale per far emergere progetti innovativi e di qualità.

 “Nel creare questo calendario di mostre – racconta Anna Buttarelli ideatrice della rassegna - abbiamo coinvolto artisti e collettivi che hanno il desiderio di valorizzare la capacità di dialogare, di collaborare, di contaminare linguaggi artistici per  favorire scambi creativi, con il desiderio di collegarsi con il tessuto delle associazioni culturali del territorio e della città.”
La rassegna verrà presentata sabato 28 ottobre alle ore 17, in occasione della due giorni d’arte a cura del giovane collettivo artistico SIDE.

In mostra giovani artisti under 30 che portano l’esperienza, inaugurata all’interno del progetto Musaico, fuori dagli spazi del Museo Giovio, per ritrovare nel Chiostrino un ambiente differente dove raccontarsi e ascoltare. Il collettivo ha lavorato sul tema “Micro/Macro” sviluppando opere artistiche che spaziano dalla scultura alla fotografia, al disegno a matita. Oltre all’esposizione aperta dalle ore 14.30, domenica 29 ottobre, è prevista musica dal vivo a partire dalle 18:00 fino alle 21:00 con gli artisti Alex Figliuolo Anderson e Summit.

La rassegna proseguirà il 4 novembre con l’inaugurazione della mostra del collettivo COM-ICS a cura di Marco Posa. I 18 artisti coinvolti accoglieranno il pubblico con un aperitivo alle ore 18:00. Gli artisti che parteciperanno alla collettiva sono tutti fumettisti, vignettisti, disegnatori del territorio. Ognuno di loro mostrerà al pubblico opere già edite o nuove che avvolgeranno il visitatore in un mondo di segni e colori. Si va da tavole di fumetto e vignette a bozzetti originali di lavorazione, a tele pittoriche, a disegni in penna e digitali.

A seguire il 25 novembre sarà ospitata l’associazione Kibarè Onlus che presenterà la mostra: Viaggio nella terra degli uomini integri. Il Burkina Faso raccontato dalle esperienze del regista Paolo Lipari e dell’autore Massimo Bargna. Evelina Floris ed Eugenia Greghi dal 9 dicembre metteranno in mostra il loro dialogo tra scrittura e illustrazione con il loro libro “Furio” dedicato al mondo dell’infanzia.

ll nuovo anno si aprirà il 13 gennaio con Giovanni Rigano e l’esposizione del suo romanzo grafico ILLEGAL, scritto da Eoin Colfer e Andrew Donkin. Durante la mostra verranno coinvolte diverse associazioni del territorio per appronfondire il tema trattato dall’autore.

Sarà l’artista Ettore Antonini ad aprire il 10 febbraio lo spazio del Chiostrino Artificio anche ai più piccoli con una personale tutta dedicata al personaggio di Pinocchio. Il Chiostrino si trasformerà in uno spazio in cui i bambini potranno esplorare da protagonisti questo racconto classico scoprendo, in laboratori artistici, le tecniche pittoriche dell’artista. Un viaggio immersivo e sensoriale attraverso cui avvicinare il mondo dell’infanzia all’arte. 

Il 7 aprile sarà ospitata la mostra di Stefano Turconi e Teresa Radice, un tandem neIla vita e nel lavoro, insieme sono autori di fumetti e graphic novel. Con "Il porto proibito", un lavoro emozionante con cui  vincono il Premio Gran Guinigi (Lucca 2015), il Premio Micheluzzi (Napoli 2016) e il Prix de L’Académie de Marine (Parigi 2017).

Conclude la rassegna la mostra di Angela Caremi e UN Pizzo che inaugurerà il 5 maggio. Due realtà differenti unite dall’arte dei fili. Design, moda  e opere artistiche si uniscono in un dialogo stretto il cui comune denominatore è l’intreccio di storie e fili.

All’inizio della rassegna verrà consegnato un carnet di viaggio in cui i visitatori potranno registrare il proprie “fermate” alla Stazione Artificio Como, e ricevere alla fine del proprio tragitto il riconoscimento di “viaggiatore dell’arte”.

In concomitanza con ogni mostra saranno organizzati laboratori creativi in cui gli artisti incontreranno i bambini e faranno sperimentare la propria tecnica artistica. Gli adulti invece sono invitati ai closing party, dove, in un momento conviviale, gli artisti potranno raccontarsi al pubblico.

Per maggiori informazioni www.artificiocomo.it

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sabato 28 ottobre si presenta a Como la stagione culturale del Chiostrino Artificio

QuiComo è in caricamento