Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mostra Villa Olmo 2013: "Stavolta porteremo i visitatori in città"

Non tutto quello che ha fatto l'ex assessore Sergio Gaddi per le grandi mostre è da buttare. L'attuale assessore alla Cultura, Luigi Cavadini, ha dato atto al suo predecessore di avere reinventato la vocazione di luogo espositivo di Villa Olmo...

Non tutto quello che ha fatto l'ex assessore Sergio Gaddi per le grandi mostre è da buttare. L'attuale assessore alla Cultura, Luigi Cavadini, ha dato atto al suo predecessore di avere reinventato la vocazione di luogo espositivo di Villa Olmo. "Ci sono anche modalità operative che abbiamo deciso di mantenere". Ma Cavadini ha anche dichiarato di avere voluto abbandonare certe altre modalità organizzative come quelle relative agli affidamenti degli incarichi. Tra i punti di forza che Cavadini ha tenuto a evidenziare di più di questa nuova mostra (che sarà inaugurata il 23 marzo 2013 con il titolo La Città Nuova. Oltre Sant'Elia: 100 anni di visioni urbane) c'è la capacità di attirare pubblico anche nel centro città, attraverso una serie di iniziative espositive complementari organizzate in Pinacoteca e nella sede di Confindustria, dove saranno esposti disegni dell'architetto comasco Sant'Elia. "Inutile fornire studi della Bocconi che dimostrano quanto le mostre precedenti abbiano generato indotto - ha commentato Cavadini - la realtà dei fatti è che i commercianti ci hanno detto che i visitatori di Villa Olmo non visitavano il centro città".

Il tema della mostra 2013 sarà ripreso e sviluppato (con un altro taglio e con altre opere) anche nel 2014 e nel 2015: "Il titolo resterà "La Città Nuova" ma cambierà il sottotitolo. Siamo partiti dalla città nuova immaginata da Sant'Elia, ma arriveremo alla città così come la pensiamo e la vorremmo domani". L'assessore ha spiegato che il successo di questa prima di tre rassegne sul tema della città "è importante, ma non fondamentale. Se avrà grande successo farà da traino per le due mostre future, altrimenti costituirà comunque il gradino per salire sempre di più".

Quanto all'organizzazione e alla comunicazione, tutto procede per il meglio. Tutto è pronto. da settimana prossima cominceranno a comparire in città i manifesti. Quanto alle opere esposte Cavadini ha assicurato che "Siamo riusciti a ottenere praticamente tutte le opere che consideravamo fondamentali per la riuscita della mostra". I contributi sicuri degli sponsor si aggirano intorno a 280mila euro, con il super contributo della Fondazione Cariplo che è di 200mila euro. Obiettivo dichiarato è di 50mila visitatori.

Si parla di

Video popolari

Mostra Villa Olmo 2013: "Stavolta porteremo i visitatori in città"

QuiComo è in caricamento