Mostra a Villa Olmo, numeri ancora dimezzati rispetto al 2014. Arrivano altri totem

La mostra "Com'è viva la città" allestita a Villa Olmo continua la sua estate in salita, almeno dal punto di vista degli ingressi (e di quelli a pagamento in particolare). Già la scorsa settimana Maurizio Pratelli su Qtime aveva proposto...

Mostra a Villa Olmo, numeri ancora dimezzati rispetto al 2014. Arrivano altri totem

La mostra "Com'è viva la città" allestita a Villa Olmo continua la sua estate in salita, almeno dal punto di vista degli ingressi (e di quelli a pagamento in particolare). Già la scorsa settimana Maurizio Pratelli su Qtime aveva proposto un'analisi dei primi dati (l'evento è stato inaugurato il 17 luglio scorso). Ne emergeva che se l’ultima settimana di luglio del 2014, per la precisione dal 29 luglio al 3 agosto, erano arrivati a Villa Olmo 1.154 visitatori, quest’anno, dal 28 luglio al 2 agosto, gli ingressi si erano fermati a poco più di 600 ingressi con un sostanziale dimezzamento. E il trend non pare migliorare nemmeno in questo prima decade d'agosto. Nel 2014, dal 5 al 10 i visitatori erano stati 1.222; mentre dal 4 agosto a ieri la cifra si è fermata a quota 573 (con ben 73 ingressi omaggio). Insomma, prosegue e persino si accentua il dimezzamento dei numeri, paragonati in periodi del tutto sovrapponibili.

butti-marco-pennelloLa tendenza è già stata evidenziata dal consigliere comunale Marco Butti che ha invitato l'amministrazione e la società organizzatrice a "intervenire subito sulla strategia di comunicazione della mostra prima che sia troppo tardi" perché "qualcuno deve spiegare perché in queste settimane d'agosto con una quantità di turisti da tutti accolta positivamente e mai vista prima, i dati degli ingressi alla mostra sono meno della metà delle stesse settimane del 2014. Preso atto che tirano più i Sulutumana della mostra, qualcuno in giunta si svegli".

Un invito "brutale" che, però, ha trovato una risposta piuttosto rapida: sta infatti arrivando un deciso rinforzo alla campagna di comunicazione in città e non soltanto, azione peraltro programmata da tempo e rimasta intrappolata nelle pastoie burocratiche dell'amministrazione. In questo articolo di Qtime trovate tutti i dettagli in proposito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo dpcm firmato: il calendario delle regole dal 18 gennaio al 5 marzo

  • Nuove restrizioni dal 16 gennaio al 5 marzo, ora si decide se la Lombardia parte arancione o rossa

  • Como, Alberto apre il suo bar in centro: arriva il controllo della polizia locale

  • Con la Lombardia in zona rossa addio scuola in presenza

  • Lombardia e Como in zona rossa dal 17 al 31 gennaio: cosa si può fare e cosa no

  • Chiara Ferragni, nuovo post nostalgico sul lago di Como: "Spero di comprare lì una casa vacanze"

Torna su
QuiComo è in caricamento