Cultura

Libeskind e Brunati ispirano Spallino: concerti galleggianti in mezzo al lago

"Abbiamo una zattera di 20 metri e un disperato bisogno di mettere come sfondo ai concerti il lago e non l'Hotel Barchetta (con tutto il rispetto per il Barchetta). Terragni ipotizzò una struttura di fronte a Villa Olmo. La soluzione è sotto...

"Abbiamo una zattera di 20 metri e un disperato bisogno di mettere come sfondo ai concerti il lago e non l'Hotel Barchetta (con tutto il rispetto per il Barchetta). Terragni ipotizzò una struttura di fronte a Villa Olmo. La soluzione è sotto gli occhi di tutti".

Parola dell'assessore all'urbanistica Lorenzo Spallino che questa mattina ha visitato il cantiere di Life Electric. Opera quasi ultimata (mancano le rifiniture, non aprirà al pubblico prima dell'8 agosto) e entusiasmo alle stelle. Pace quasi fatta con l'Associazione Amici di Como (dopo le tensioni delle scorse settimane sul tema "casetta") che con Daniel Libeskind donerà l'opera alla città. Così oggi Spallino, accompagnato dal patron di Amici di Como, Daniele Brunati si è goduto la preview dell'installazione.

brunati-spallino-16apr15-2A due passi (anzi due bracciate) dal tondello della diga foranea galleggia ancora l'enorme chiatta che è servita ieri per le operazioni di cantiere. Tanto è bastato per illuminare l'assessore che ha rilanciato su Facebook (click sulla foto sopra): una chiatta per i concerti comaschi. Idea più volte proposta negli anni e che oggi torna nel dibattito. D'altronde l'assessore Spallino ultimamente ha dato ampio appoggio alle iniziative musicali, in primis a WOW il festival di settembre organizzato da ComoConcerti e Marker.

Libeskind e Life Electric: qui e qui tutti i nostri reportage

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Libeskind e Brunati ispirano Spallino: concerti galleggianti in mezzo al lago

QuiComo è in caricamento