Domenica, 13 Giugno 2021
Cultura

Lake Como Film Festival, un poker di bellezza

Quattro location per la riva del cinema: Villa Erba, Villa Olmo, Villa Sucota, Villa del Grumello

Villa Erba

Nell’edizione 2021 saranno proposti nell’arco di un mese 20 appuntamenti considerando la riva del Lago che va da Como a Cernobbio e coinvolgendo quattro simbolici ed esemplari luoghi che rendono appieno la bellezza, il fascino e la storia del territorio lacustre. Nasce così La riva del cinema che muovendo da Villa Erba il 1 luglio, passando da Villa Sucota, da Villa del Grumello, approda nel Parco di Villa Olmo con l’ultima proiezione il 2 agosto. Il tratto di riva del lago che va dalla Passeggiata di Villa Olmo alla Riva di Cernobbio, sarà punteggiato di immagini e indicazioni sulla manifestazione, i suoi luoghi e i suoi contenuti, una guida che servirà anche ad invitare il pubblico a seguire le serate raggiungendo le sedi del festival a piedi e in bicicletta, un modo ulteriore di immergersi nella bellezza paesaggistica del contesto. Un invito rivolto sia al pubblico locale che al pubblico esterno alla città di Como.

lake como film festival-2

1 — 08 | 07 | 2021 – Ore 21.15
LAKE COMO FILM NIGHTS PARCO DI VILLA ERBA
In collaborazione con Villa Erba Spa

Nel luglio 2018, per la sesta edizione, il festival è approdato a Villa Erba con un nuovo formato: LAKE COMO FILM NIGHT. Una serata unica di cinema, musica, arti visive e teatro, celebrando la poliedricità di Luchino Visconti in quella che fu la dimora del grande regista. Le LAKE COMO FILM NIGHTS, diventate due nell’edizione 2019, sono la sintesi del Festival e del suo spirito. L’emergenza pandemica e le norme di sicurezza ci hanno impedito di sviluppare quella formula ritornando ad una programmazione tradizionale, senza perdere lo spirito dell’iniziativa. La rassegna conserva delle “Nights” il grande schermo Panorama, la piazza del festival, un’arena all’aperto immersa nel parco della Villa dove confluiscono i suoi grandi temi artistici e ambientali. Una programmazione di tanti modi differenti di intendere il cinema rivolta ad un pubblico diversificato: dall’animazione al film storico, dal documentario al film di avventura. Nell’era dei tanti piccoli schermi, il cinema dimostra ancora di avere una dimensione e un’atmosfera unica.

header_grumello-slider (1)-2

9, 11, 16, 18 | 07 | 2021 – Ore 21.5
DOC GRUMELLO VILLA DEL GRUMELLO
In collaborazione con l’Associazione Villa del Grumello

Affacciata sul primo bacino del lago con le luci della città sullo sfondo, la rassegna del Grumello riflette sul rapporto tra gli elementi naturali e l’artificio, sempre in divenire, dell’umano-urbano, su come l’ingegno possa oggi servire il dialogo tra queste dimensioni. Quattro documentari che esplorino questo rapporto e offrano uno sguardo su un fragile equilibrio che va salvaguardato. Con l’obiettivo di internazionalizzare il programma e ampliare il network di collaborazioni oltre il territorio italiano, per l’edizione 2021 il festival realizzerà i quattro appuntamenti in collaborazione con altrettanti festival europei dedicati al documentario. Seguendo un approccio geografico a punti cardinali, con l’idea di offrire uno sguardo su paesaggi e tematiche globali, abbiamo coinvolto i seguenti film festival europei: Nord – DOK Leipzig (Lipsia, Germania); Sud – Thessaloniki Documentary Festival (Salonicco, Grecia); Ovest – Doclisboa International Film Festival (Lisbona, Portogallo); Est – Beldocs Documentary Film Festival (Belgrado, Serbia) – che presenteranno ognuno un documentario sul tema della rassegna.

Villa Sucota 014-3

15 — 22 | 07 | 2021 – Ore 21.15
CINEFIL VILLA SUCOTA
In collaborazione con la Fondazione Antonio Ratti

Da anni, la Fondazione Antonio Ratti prosegue un ricco percorso che unisce l’archivio storico e l’arte contemporanea. Diversi sono stati i momenti di collaborazione con il festival, in particolare con il Corso Superiore d’Arte visiva, intersecando nel cinema la comune ricerca visiva che ci caratterizza. I due appuntamenti, il cui titolo gioca intersecando il filo della seta e il termine che distingue la passione per il cinema, saranno un’anticipazione della collaborazione che si svilupperà in autunno nell’ambito della mostra “IL SOGNO DI ANTONIO, organizzata dalla Fondazione, dedicata alla figura di Antonio Ratti. Come recita la presentazione della mostra “nel suo lavoro, l’attività culturale e artistica è stata da sempre un elemento imprescindibile per la creazione di un prodotto di estrema qualità”. Sin dalla sua nascita, il festival ha sottolineato il profondo legame che intercorre tra il paesaggio del Lago e la creatività e la ricerca della produzione serica, due bellezze che si specchiano. Su questa scia con la Fondazione saranno definiti i contenuti delle serate all’insegna della ricerca artistica e visiva.

VILLA OLMO 2 (PH ANDREA BUTTI)-2

27.07 — 02.08 | 2021 – Ore 21.15
A PIEDI NUDI NEL PARCO VILLA OLMO
In collaborazione con Teatro Sociale AsLiCo

Il Festival giunge per la prima volta a Villa Olmo, nel suo splendido parco, dove completerà il suo disegno de LA RIVA DEL CINEMA, offrendo alla città di Como una bellissima platea a cielo aperto con uno splendido schermo panoramico.
Parafrasando il celebre film con Jane Fonda e Robert Redford, le serate di Villa Olmo saranno una bellissima occasione di rivivere liberamente insieme, nel rispetto delle norme, natura e cultura, all’insegna del cinema che sa intrattenere e divertire, animare e contemplare. Una manifestazione che presenterà 7 serate con una programmazione a carattere multimediale, con intrecci tematici e stilistici tra cinema, musica, teatro e arti visive. Come per lo schermo di Villa Erba non possiamo che ripetere come, nell’era dei piccoli schermi, il cinema sia capace di creare un coinvolgimento e un’atmosfera unica.

Villa Sucota 15.07 / Villa del Grumello 11.07 / Villa Olmo 28 — 30 0.7 – ore 19.00
SOUNDSCAPES COMO 2021
Soundscapes (Paesaggi Sonori) è il titolo della rassegna dedicata alle musiche e alle arti sonore del Lake Como Film Festival. Quest’anno si è deciso di organizzare quattro eventi musicali al tramonto che precederanno le proiezioni cinematografiche, di cui uno a Villa Sucota, uno a Villa del Grumello e due nel parco di Villa Olmo. Agli artisti coinvolti verrà chiesto di interagire con il paesaggio, i colori e le atmosfere dei luoghi, creando ambientazioni sonore con strumenti acustici o elettronici, coerentemente con le tematiche dei film che anticiperanno.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lake Como Film Festival, un poker di bellezza

QuiComo è in caricamento