La biblioteca di Como compie 350 anni

Sono passati 350 anni dalla nascita della biblioteca di Como, istituita nel 1663 dal giurista comasco Francesco Benzi. Da allora la biblioteca è cresciuta, fino ad arrivare a raccogliere 440mila opere, tra volumi, dvd, manoscritti e altro...

Sono passati 350 anni dalla nascita della biblioteca di Como, istituita nel 1663 dal giurista comasco Francesco Benzi. Da allora la biblioteca è cresciuta, fino ad arrivare a raccogliere 440mila opere, tra volumi, dvd, manoscritti e altro materiale. In occasione dei 350 anni dalla sua istituzione l'amministrazione comunale ha deciso di realizzare una serie di iniziative per celebrarla. Si comincia il 7 novembre, fino al 20 dicembre. Mostre di libri antichi e conferenze con illustri e competenti ospiti compongono il calendario degli eventi.

Qualche numero

100mila utenti che varcano la soglia della biblioteca ogni anno

301 giorni di apertura

52 ore settimanali di apertura al pubblico

439.663 documenti posseduti (libri, manoscritti, documenti, dvd, ecc.)

124.645 prestiti effettuati nel 2012

10.017 gli utenti che hanno fruito almeno di un servizio nel corso dell'anno

22.125 lettori in emeroteca

6.485 ore di navigazione in internet

27.500 fruitori delle sale studio

983 studiosi e ricercatori che hanno consultato i documenti dei fondi antichi

Calendario eventi

Conferenza di apertura: 7 novembre Ore 18.00

Biblioteca: luogo, occasione, stimolo. Per i 350 anni della Biblioteca comunale di Como

Piero Innocenti, già direttore del Dipartimento di storia e culture del testo alla Facoltà di Beni culturali dell'università della Tuscia e consulente del MIBAC, condurrà i partecipanti lungo un percorso di conoscenza sulla Biblioteca, declinata nei suoi ruoli e nelle sue funzioni più significative, nei legami di affetto ed empatia con luoghi e persone. Mostra Gli archivi in Biblioteca 7 novembre- 26 novembre

Verranno esposti documenti inediti, provenienti dall’Archivio della Biblioteca, di recente riordino, accostati ad alcuni documenti tratti dagli archivi storici già ordinati e accompagnate da fotografie d'epoca. Verrà proposta la ricostruzione della storia della Biblioteca attraverso lo sviluppo delle collezioni e dei servizi, le relazioni con la città, l’influenza dei cambiamenti politici e amministrativi, il ruolo dei grandi direttori storici.

Animazione didattica 19 novembre 2013, ore 9.30

Buon compleanno Biblioteca a cura del Teatro dei Burattini di Como Percorso animato in Biblioteca, rivolto a bambini da 6 a 11 anni, per conoscere la storia della Biblioteca di Como. Conferenza Vestiti per incantare. Legature preziose della Biblioteca comunale di Como 19 novembre ore 21.00

Conferenza del bibliofilo Federico Macchi, esperto di legature antiche, con proiezioni e illustrazione dell'arte della legatura nei secoli attraverso esemplari rari e di pregio conservati nei fondi antichi della Biblioteca comunale di Como.

Mostra Testimoni della storia 27 novembre - 18 dicembre

Attraverso le testimonianze di manoscritti e libri a stampa verrà proposta un'esposizione di documenti: da Castone della Torre Rezzonico ai Giovio, da Magnocavallo a Borsieri. Libri e manoscritti esposti saranno accostati a prestigiose opere a stampa, coeve ai documenti selezionati sulla storia di Como, con l'intento di mettere in relazione la storia della città con la grande Storia. Conferenza-Concerto 29 novembre ore 21.00

Musiche per un anniversario. In collaborazione con l'Associazione A.M.I.S (Antiquae Musicae Italiquae Studiosi). In occasione del terzo centenario della morte di Livio Odescalchi, impresario musicale, musicista e padrone di casa Odescalchi, sede attuale della Biblioteca, nonché erede di Innocenzo XI, verranno eseguite musiche su partiture inedite conservate nel fondo Raimondi-Odescalchi-Mantica della Biblioteca comunale di Como.

Il duo Beschi-Valli interpreterà sonate per violoncello e basso continuo tratte da partiture manoscritte ed il M. Gabriele Del Miglio eseguirà brani per liuto tratti dal "Libro delle sonate diverse" appartenuto a Pietro Paolo Raimondi,

Il M. Oscar Tajetti accompagnerà l'ascolto dei brani ricordando l'attività di impresario musicale e musicista di Livio Odescalchi.

Conferenza 9 dicembre ore 21.00

Un direttore in viaggio: Alessandro Volta e le "Lettere elvetiche di Giambattista Giovio"

La Biblioteca di Como è fonte primaria per le ricerche di storia locale. Alessandra Mita Ferraro, dottore di ricerca dell'Università dell'Insubria, ha studiato con attenzione i carteggi di Giovanni Battista Giovio conservati alla Biblioteca comunale di Como tra i quali le lettere relative al diario del suo viaggio con Alessandro Volta in Svizzera.

Mostra Libretti d'opera, spartiti e partiture 20 dicembre - 22 gennaio

La Biblioteca conserva fondi musicali che verranno valorizzati con l'esposizione di libretti d'opera, spartiti e partiture a stampa e manoscritte, palinsesti, antifonari, tutti esempi della ricchezza e varietà del patrimonio della Biblioteca comunale e quale omaggio agli anniversari di Verdi, Wagner e del Teatro Sociale di Como. Conferenza 20 dicembre ore 21.00

L’Ambrosiana tra passato, presente e futuro: un confronto con la Biblioteca comunale di Como

La Veneranda Biblioteca Ambrosiana è stata fondata dal Cardinale Federico Borromeo nel 1609. E' dunque sorella maggiore dalle Comunale di Como, fondata nel 1663. Raccontando la storia della Biblioteca Ambrosiana, monsignor Gianfranco Buzzi, prefetto della Biblioteca Ambrosiana, metterà in luce gli elementi di somiglianze e le differenze con la Comunale di Como.
Si parla di

Video popolari

La biblioteca di Como compie 350 anni

QuiComo è in caricamento