Jasmine Trinca si racconta al Lake Como Film Night

Una magica notte di cinema, musica e molto altro a Villa Erba di Cernobbio

Jasmine Trinca a Como

Arriva a Como per la prima volta Jasmine Trinca, certamente una delle migliori attrici italiane della sua generazione. Artista lontano dal glamour, che ha sempre scelto parti importanti che film dopo film l'hanno fatta crescere come attrice e come donna. La sua è una presenza importante, vuoi perché il suo primo film da protagonista assoluta, Un giorno devi andare, aveva inaugurato in Arena a Como il Lake Como Film Festival, vuoi perché Jasmine Trinca rappresenta l'impegno al femminile nel cinema. Parlano per lei i ruoli che ha interpretato e quelli, vedi il film sul caso Cucchi, in cui la vedremo nei prossimi mesi. Jasmine ha un sorriso spontaneo e quando si racconta lo fa sempre con una misura incredibile, consapevole del suo ruolo. Domani sera la potrete scoprire di persona, non vogliamo anticiparvi nulla, durante il dibattito con il vicedirettore del Festival Andrea Giordano, che anticiperà la proiezione del già citato film di Giorgio Diritti Un giorno devi andare

É quindi ormai alle porte l’edizione zero di Lake Como Film Night, una nottata, quella di venerdì 27 luglio, all’insegna di musica (un'ospite importante verrà svelato domani mattina), cinema e nuove arti visive. “Quest’anno abbiamo voluto provare una formula sperimentale”, racconta il presidente del Lake Como Film Festival Alberto Cano. “Finora, su carta, l’accoglienza è stata sorprendente e positiva: le aspettative sono alte e stiamo già pensando di rinnovare l’impegno per l’anno prossimo, dicendo di sì alla proposta di Villa Erba, disponibili ad accoglierci nuovamente”.

Punto di riferimento per chi entra nel parco sarà l’info point al piano terra della Villa antica, presso il quale sarà possibile prenotarsi per una “visita immersive” e recitata che si svolge nelle stanze di Luchino Visconti, in compagnia degli attori comaschi Stefano Dragone e Jasmine Monti. Sempre all’info point ci sarà la possibilità di acquistare (10 euro) un biglietto per le due proiezioni nel Padiglione Centrale: alle ore 23.30 il recentissimo “Ready Player One” (2018) di Steven Spielberg, capolavoro di stimoli sensoriali proiettato in 70mm; alle 2.01 in punto l’iconico “2001: Odissea nello spazio” (1968), proiettato in versione restaurata in occasione del suo cinquantennale.

Non solo cinema: nel corso della manifestazione verranno allestiti quattro diversi punti ristoro fra l’interno della Villa e il parco circostante, a cura di Anagramma. Il locale, la cui sede operativa si trova a Cernobbio e che dispone di un’area esterna nel giardino di Villa Bernasconi, è gestito da professionisti coadiuvati da ragazzi di Cometa e da ragazzi disabili in collaborazione con la cooperativa sociale Il Sorriso di Cernobbio che da tanti anni si occupa dell’assistenza a persone con disabilità. L’intero staff sarà al lavoro sotto la supervisione del responsabile Marco Faccioli per offrire aperitivi, drink e piatti diversi: data la serata speciale, insieme alla cena verranno distribuite tovaglie da pic-nic, per una insolita cena sul prato. Spuntino e aperitivo con spettacolo: sulla darsena, in prossimità di uno dei punti ristoro, performance musicali dal vivo per la rassegna Soundscapes. In programma per le ore 17.30 Tarantino Unchained, dj set di Fabio Borghetti in omaggio allo stile dell’eccentrico regista; alle ore 19.30 l’ospite internazionale a sorpresa in un live acustico sulla scalinata della Villa; alle ore 21.30 proiezione di “The Cameraman” (1928) di Buster Keaton con colonna sonora dal vivo eseguita dal pianista Alessandro Turboli; alle ore 23 A Cinematic Journey con colonne sonore cinematografiche eseguite da Davide Campanella: alle ore 24 Harpscapes, uno spettacolo audiovisivo fra suoni d’arpa e proiezioni con Massimo Colombo, Raoul Moretti, Olo Creative Farm.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A serata inoltrata, uno sguardo verso il cielo per assistere insieme all’eclissi di luna, col supporto di un telescopio fornito dai Giovani Astrofili Lariani, Ciceroni del firmamento, in un percorso raccontato fra astri e costellazioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella polizia penitenziaria: si toglie la vita un assistente capo di Como

  • Mascherine gratuite in Lombardia, a Como 178mila

  • Lomazzo, ragazza di 28 anni tenta il suicidio buttandosi dal secondo piano

  • Violenza sul bus da Como a Cantù: aggrediscono una donna e prendono a bottigliate un uomo

  • Como, consulente immobiliare scomparso: Ricardo trovato senza vita

  • La Finanza multa due ragazzi che pescano ad Argegno e un uomo che dà da mangiare alle anatre a Como

Torna su
QuiComo è in caricamento