Cultura

Rassegna cinematografica “Migrazioni - Diritto e diritti nello sguardo del cinema”

Al via mercoledì 25 ottobre all'Insubria di Como con Fuocoammare di Rosi

Una scena di Fuocoammare

Da mercoledì 25 ottobre alle ore 20.30, Aula Magna del Chiostro di Sant’Abbondio dell’Università degli Studi dell’Insubria di Como, con la proiezione del film “Fuocoammare” di Gianfranco Rosi, prende il via la rassegna cinematografica “Migrazioni – Diritto e diritti nello sguardo del cinema”. Il film verrà presentato da Barbara Pozzo e Lino Panzeri, docenti dell’Università degli Studi dell’Insubria e da Antonio Lamarucciola, avvocato dell’Osservatorio Giuridico per i Diritti dei Migranti.

L’iniziativa, che proseguirà fino al 16 maggio 2018, è curata da Barbara Pozzo e Alberto Cano, con la collaborazione di Valentina Jacometti e Lino Panzeri. La rassegna è pensata per tutti coloro che sono interessati all’approfondimento del tema dell’immigrazione nelle sue diverse implicazioni, sociali e culturali. L’intensificazione dei flussi migratori dal Sud del Mondo infatti  ha posto le società europee innanzi alla sfida della gestione di questo fenomeno, da realizzare, nel breve termine, sul piano dell’accoglienza e, nel lungo periodo, attraverso la realizzazione di adeguate politiche d’integrazione.

Il Dipartimento di Diritto, Economia e Culture dell’Università degli Studi dell’Insubria, da tempo, nell’esercizio del proprio ruolo formativo e culturale, affronta in chiave interdisciplinare le questioni migratorie, sia offrendo un percorso universitario completo (laurea in Scienze della mediazione interlinguistica e interculturale; laurea magistrale in Lingue moderne per la comunicazione e la cooperazione internazionale) sia collaborando con le istituzioni deputate a farsi carico della gestione dell’emergenza e dell’integrazione.

La rassegna cinematografica si inserisce a pieno titolo tra le iniziative rivolte alla comprensione del fenomeno, nella convinzione che lo strumento cinematografico sia utile per coglierne la complessità, offrendo una chiave di lettura efficace per leggere senza pregiudizi le trasformazioni della società in cui viviamo. Al confronto parteciperanno non solo docenti del Dipartimento di Diritto, Economia e Culture e di altre Università italiane, ma anche professionisti ed operatori a vario titolo impegnati sul territorio e quotidianamente chiamati a confrontarsi con la sfida dell’immigrazione.

CALENDARIO DELLE PROIEZIONI

25 ottobre ore 20.30
“Fuocoammare” di Gianfranco Rosi

15 novembre ore 20.30
“Welcome” di Philippe Lioret

13 dicembre ore 20.30
“La bàs - Educazione Criminale” di Guido Lombardi

24 gennaio ore 20.30
“ Un giorno senza messicani” di Sergio Arau

21 febbraio ore 20.30
“Cose di questo mondo” di Michael Winterbottom

21 marzo ore 20.30 - Teatro Sociale di Como
“L’altro volto della speranza”  di Aki Kaurismäki

18 aprile ore 20.30
“Io sono lì” di Andrea Segre

16 maggio ore 20.30
“Nuovomondo” di Emanuele Crialese

Le proiezioni si tengono presso l’Aula Magna dell’Università dell’Insubria Sant’Abbondio ad eccezione della serata del 21 marzo che si terrà al Teatro Sociale di Como. L’ingresso è libero, per gli studenti si raccomanda l’iscrizione inviando una mail a stefano.fanetti@uninsubria.it. Il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Como riconosce ai professionisti che parteciperanno all’iniziativa 2 crediti formativi per ogni incontro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rassegna cinematografica “Migrazioni - Diritto e diritti nello sguardo del cinema”

QuiComo è in caricamento