rotate-mobile
Venerdì, 7 Ottobre 2022
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il museo dei rifugi antiaerei di Como: inaugurazione domenica

Il rifugio antiaereo della storica palazzina della Croce Rossa di Como diventa un museo. L’inaugurazione è in programma per domenica 15 giugno alle 18 in via Italia Libera 11 nel giorno in cui la Croce Rossa Italiana festeggia i suoi 150 anni di...

Il rifugio antiaereo della storica palazzina della Croce Rossa di Como diventa un museo. L’inaugurazione è in programma per domenica 15 giugno alle 18 in via Italia Libera 11 nel giorno in cui la Croce Rossa Italiana festeggia i suoi 150 anni di vita (nel museo ci sarà uno spazio per raccontare i 150 anni di attività della Croce Rossa Italiana). Gli architetti Gianmarco Martorana e Marco Castiglioni (in collaborazione con l’Associazione speleologica cavità artificiali di Milano e il sostegno dell’Associazione Amici di Como) hanno scoperto l’esistenza di trenta rifugi antiaerei sotto le mura di Como e hanno lavorato negli ultimi tre anni per censirli, mapparli e raccogliere informazioni a riguardo.

È stato così riconsegnato alla città la ricostruzione di un patrimonio storico della seconda guerra mondiale. Un lavoro che è stato possibile realizzare grazie alla dedizione dei due architetti lariani e a un Bando della Fondazione Provinciale della Comunità Comasca Onlus che ha erogato un contributo di 80mila euro. Maschere antigas, documenti, oggetti e strumenti medici sono alcuni dei numerosi oggetti d’epoca che sono stati ritrovati nei rifugi antiaerei. I due architetti sono riusciti a reperire negli archivi comunali un ricca documentazione: “Abbiamo trovato un’articolata documentazione perfettamente conservata e catalogata in modo efficace– ha spiegato Martorana – Si tratta di documenti che non erano mai stati toccati dall’epoca e che abbiamo restituito alla città”.

L’iniziativa ha ricevuto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, per il suo elevato valore storico e culturale.

Il museo (nella sede della Croce Rossa Italiani in via Italia Libera 11) potrà essere visitato dal Lunedì al Venerdì dalle 10 alle 17 e il Sabato e festivi dalle 10 alle 12.30. L’ingresso è gratuito con offerta libera e la possibilità di visita con audioguida.

Si parla di

Video popolari

Il museo dei rifugi antiaerei di Como: inaugurazione domenica

QuiComo è in caricamento