rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Cultura Centro storico / Piazza Giuseppe Verdi

Due serate per l’Ucraina al Teatro Sociale di Como: musica e danza per la pace

Sul palco artisti italiani, russi e ucraini uniti contro la guerra

Anche il Teatro Sociale di Como è vicino alla popolazione Ucraina e a tutti coloro che in questo momento stanno scappando dalla propria casa per mettersi in salvo e cercare un posto sicuro. Per questo motivo, il Teatro dedica due serate a favore della pace, nella maniera che più è congeniale, fare spettacolo. Il 5 aprile andrà in scena Musica per la Pace, mentre il 6 aprile Danza per la Pace.
 
“La guerra di queste ultime settimane ci colpisce profondamente. – spiega la Presidentessa del Teatro Sociale di Como AsLiCo Simona Roveda – Il Teatro fa cultura ma vuole essere anche luogo di riflessione, solidarietà, empatia e pace, a fianco del popolo ucraino. I giorni scorsi abbiamo aiutato la compagnia di Alice in wonderland a soggiornare a Como, ora aggiungiamo nel nostro Teatro una data alla tournée del Balletto Classico dell'Ucraina. E stiamo organizzando un concerto, una serata in musica per la raccolta fondi a favore della Caritas. Ognuno può e deve fare la propria parte”. 
 
Martedì 5 aprile, alle ore 20.30 il Sociale organizza Musica per la Pace un concerto in cui si alterneranno diversi artisti, provenienti da Italia, Russia e Ucraina, e generi musicali, dall’opera alla musica jazz, dalla musica classica a quella cantautoriale, i cui proventi saranno interamente devoluti alla Caritas Diocesiana.
Tutti i musicisti e i lavoratori coinvolti nella serata parteciperanno a titolo gratuito.

Ad aprire la serata, il famoso giornalista Nello Scavo, reporter internazionale, cronista giudiziario e corrispondente di guerra. Si alterneranno poi al pianoforte Giuseppe Andaloro, considerato uno dei maggiori pianisti concertisti internazionali della sua generazione, Oleg Marshev, pianista sovietico e russo, nato a Baku e da molti anni residente in Italia, il duo Miroirs, formato dai pianisti Antonello D'Onofrio e Claudio Soviero. E poi ancora Davide Alogna e Giuseppe Gullotta (violino e pianoforte), l’arpista Floraleda Sacchi, il Duo Flavio Minardo Arrigo Cappelletti, fino ad arrivare a Davide Van de Sfroos, passando dal Duo Jacopo Taddei e Luigi Nicolardi al Trio jazz Carlo Uboldi, Antonio Cervellino, Marco Castiglioni, senza dimenticare l’opera, con il baritono Carlo Cantoni. 
Ovviamente ci sarà spazio anche per gli artisti provenienti da Ucraina e Russia. Kseniia Overko, giovane soprano ucraina di soli 24 anni da poco tempo in Italia, canterà accompagnata al pianoforte da Eric Foster; mentre due artisti russi si esibiranno insieme Iakov Zats, alla viola, israelita, nato in Russia da genitori ucraini, e Vsevolod Dvorkin, pianista riconosciuto oggi come un interprete intelligente e di grande cultura. 

Lago dei cigni Balletto Classico dell Ucraina Olga Golitsya-2
 
Mercoledì 6 aprile, invece, sempre alle ore 20.30, Danza per la Pace vedrà in scena Il lago dei cigni. Il Teatro Sociale AsLiCo ha accolto l’appello del Balletto Classico dell'Ucraina, scritturando la compagnia e permettendo così agli artisti di continuare a danzare e di restare in Europa, non potendo più tornare in patria.  In scena ci saranno come solisti le étoiles dell'Opera Nazionale dell'Ucraina Olga Golitsya e Iurii Kekalo. 
Il Balletto Classico dell'Ucraina, fondato a Kiev nel 2017, è una compagnia di balletto che osserva le migliori tradizioni dell'arte classica e promuove l'arte del balletto ucraino sulla scena mondiale. Eccellenti i ballerini ed i solisti, provenienti dai più prestigiosi ensemble dell’Ucraina: dall’Opera Nazionale Ucraina, dall’Opera di Odessa, dal Teatro d’opera e balletto di Kharkiv, dall’Opera Nazionale di Lviv.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due serate per l’Ucraina al Teatro Sociale di Como: musica e danza per la pace

QuiComo è in caricamento