Giovedì, 24 Giugno 2021
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Giubiana a Cantù 2013 richiama migliaia di persone in piazza

Grandissimo successo di pubblico in piazza Garibaldi a Cantù per la tradizionale festa della Giubiana. Il corte, partito alle 20.45 da via Dante, è  arrivato puntuale in piazza Garibaldi per dare inizio all’esecuzione della castellana traditrice...

Grandissimo successo di pubblico in piazza Garibaldi a Cantù per la tradizionale festa della Giubiana. Il corte, partito alle 20.45 da via Dante, è arrivato puntuale in piazza Garibaldi per dare inizio all’esecuzione della castellana traditrice. Ci sono voluti circa venti minuti per ardere. Il corteo, vestito in abiti d’epoca medievale, ha visto la partecipazione anche di tre giocatori della pallacanestro Cantù: il capitano Nicolas Mazzarino vestito rigorosamente da cardinale, scortato dagli incappucciati Pietro Aradori e Marco Cusin. Al loro ingresso in piazza, non sono mancati applausi e cori. Madrina della serata, la giovane campionessa olimpica Erika Fasana. La pira, come ogni anno, è stata accesa dai neo maggiorenni: quest’anno è toccato alla classe 1995. La manifestazione, organizzata dalla Pro Cantù, ha visto la partecipazione del gruppo sbandieratori di Tavernola, del gruppo folkloristico Fregamusun e del gruppo Tradizione Canturina. Come molti sanno, l’usanza di ardere su una pira un fantoccio, si perde nella notte dei tempi: secondo la tradizione, la Giubiana sarebbe stata una castellana che ha tradito durante la guerra fra comaschi e milanesi nel XII secolo. La tradizione, inoltre, attribuisce al rogo della Giubiana anche capacità propiziatorie per l’anno in corso. Per questo motivo, era d’uso comune fino a qualche tempo fa, accendere fuochi durante l’ultimo giovedì del mese di gennaio, un po’ in tutta la città. Dopo aver arso la Giubiana, non sono mancati i fuochi d’artificio. In piazza, erano presenti anche gli assessori Paolo Cattaneo, Luca Delfinetti e Francesco Pavesi.

Si parla di

Video popolari

La Giubiana a Cantù 2013 richiama migliaia di persone in piazza

QuiComo è in caricamento