menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
monumento-caduti-1

monumento-caduti-1

Festa dell'Unità nazionale: cerimonia al Monumento ai Caduti

Festa dell’Unità nazionale e la Giornata delle forze armate e del combattente: martedì 4 novembre sarà celebrata la cerimonia commemorativa al Monumento ai Caduti a Como. Qui di seguito il dettagliato comunicato del Comune di Como. La cerimonia...

Festa dell'Unità nazionale e la Giornata delle forze armate e del combattente: martedì 4 novembre sarà celebrata la cerimonia commemorativa al Monumento ai Caduti a Como. Qui di seguito il dettagliato comunicato del Comune di Como.

La cerimonia, organizzata dalla Prefettura e dall'amministrazione comunale, prevede il ritrovo alle 10 al Monumento ai Caduti e a partire dalle 10.30 l'alza bandiera, gli onori ai caduti e la deposizione delle corone, gli onori finali. Nel corso della cerimonia sarà consegnata la piastrina militare di Bortolo Malucello, comasco scomparso in Russia nel dicembre del 1942.

Nato a Fara Vicentino il 23 febbraio 1916 e residente a Breccia, Malucello, falegname, partì per la Russia il 7 febbraio 1942 col 120° Reggimento Artiglieria Motorizzato. Partecipò alle operazioni di guerra svoltesi sul fronte orientale. Il 2 agosto venne ricoverato all'Ospedale della 73a Sezione Sanità; fu dimesso cinque giorni dopo e rientrò al Corpo. L'11 novembre fu nuovamente ricoverato all'Ospedale Militare della 73a Sezione di Sanità e il 27 novembre rientrò al Corpo. Fu dichiarato disperso durante i combattimenti del mese di dicembre 1942, a Mrykhin, località situata nella zona del fiume Don, a circa 800 km a sud di Mosca. Il 16 gennaio di quest'anno, nella città di Miciurinsk, nella regione di Tambov, a sud-est di Mosca, è stata ritrovata da un alpino di Abbiategrasso la sua piastrina di riconoscimento. In quella località, negli anni 1941-45, esisteva un campo per prigionieri internazionali con relative fosse comuni. Secondo i dati in possesso di Mindifesa/Onorcaduti, nel 1943 in quel campo morirono 4.178 soldati italiani. Alla cerimonia di domani, oltre alle associazioni combattentistiche e d'arma, alle autorità civili e militari, è prevista la partecipazione anche di due classi della scuola primaria dell'Istituto comprensivo Como Borgovico, una classe della scuola primaria dell'Istituto Comprensivo Como Nord Ponte Chiasso-Brogeda, una classe terza del Liceo Classico Alessandro Volta e una classe quinta del Liceo Scientifico Paolo Giovio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Economia

Le 'gonne ruffiane' made in Como conquistano New York

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento