Cultura

Festa a Breccia dedicata a Lorenzo Travella: 2 giorni di allegria

La popolosa via Venturino della frazione di Breccia, Como, organizza per il secondo anno un week-end in allegria con tutti i residenti del quartiere. La festa si terrà il 19 e 20 luglio 2014. Da oltre 15 giorni i residenti dei condominii al...

via-venturino-breccia-festa

La popolosa via Venturino della frazione di Breccia, Como, organizza per il secondo anno un week-end in allegria con tutti i residenti del quartiere. La festa si terrà il 19 e 20 luglio 2014.

Da oltre 15 giorni i residenti dei condominii al civico 1 e 3 di Via Venturino si stanno impegnando giorno e notte per riportare ai vecchi fasti i campi da bocce e di calcio, con l'obiettivo di coinvolgere i breccesi e ridare linfa alla socializzazione del quartiere. La manifestazione ludico-sportiva intitolata al compianto Lorenzo Travella avrà inizio sabato mattina con le gare di bocce. Nel pomeriggio via ai tornei di carte, con gare di "scopa" e "scala 40". Domenica, dal mattino, sarà il turno delle partite di calcio, con le finali di bocce e carte che animeranno il pomeriggio. Per l'occasione non mancherà l'animazione per i più piccoli, con giochi a tema e la proiezione di fotografie e immagini d'epoca (vedi foto allegato). Durante la manifestazione sarà attivo anche il servizio griglia e ci sarà per tutti la possibilità di uno sfizioso spuntino. Lorenzo Travella, volontario che per tutta la sua vita si era speso in favore di numerosissime associazioni, era venuto improvvisamente a mancare, all'età di 60 anni, nel dicembre 2012. A distanza di un anno e mezzo ecco che le oltre 200 famiglie residenti nei palazzi di via Venturino, a Breccia, quartiere di Como dove Travella abitava e dove aveva contribuito a realizzare i parchi giochi attrezzati, potranno rendergli il giusto tributo, cercando di proseguire il lavoro fatto da "Renzo", sempre attivo per valorizzare la socializzazione. Lorenzo Travella è stato un volto molto noto del calcio cittadino: arbitro Libertas, ha vestito i panni di allenatore con l'Us Breccese e quelli di dirigente e collaboratore con le maglie di Ardisci e Spera, Lora Lipomo, Ardita, Maslianico e Portichetto. Donatore Avis e Aido (ha donato le cornee), Travella era anche membro attivo della "classe 1952". Per circa 20 anni aveva inoltre sempre tenuto alto l'onore di Breccia (e di Brienno in seguito) all'interno del Palio del Baradello, nel ruolo di Capitano, Castellano e Priore. Era entrato poi a far parte anche come figurante della Compagnia del Nibbio. Andato in pensione dopo 35 anni di lavoro alla Chibro di Monte Olimpino, Travella era divenuto anche volontario presso il Canile di Val Basca. Ma su tutto spiccavano la sua passione e affetto per l'AISM di Como, per la quale si è sempre speso con generosità. Nel week-end, Breccia, ed in particolare Via Venturino (in cui ha abitato per 33 anni), potranno festeggiarlo e ringraziarlo con due giorni di allegria, proprio come "Renzo" avrebbe voluto.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa a Breccia dedicata a Lorenzo Travella: 2 giorni di allegria

QuiComo è in caricamento