Domenica, 17 Ottobre 2021
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Duemila persone a Cernobbio per Get Every Art

Duemila persone a Cernobbio per la quattro giorni all’insegna dell’arte e della musica a Villa Bernasconi. È questo il bilancio super positivo per gli eventi in programma dall’ 8 all’11 maggio, organizzati da Artificio e Marker in...

Duemila persone a Cernobbio per la quattro giorni all’insegna dell’arte e della musica a Villa Bernasconi. È questo il bilancio super positivo per gli eventi in programma dall’ 8 all’11 maggio, organizzati da Artificio e Marker in collaborazione con Arte & Arte con il supporto del Comune di Cernobbio. GEA, Get Every Art è la mostra di arte contemporanea che ha ospitato a Villa Bernasconi le opere di 8 artisti comaschi e stranieri. L’allestimento di quest’ultima è a cura di studio Totaro e di XYZ Architects. I promotori dell’iniziativa hanno raccontato questo nuovo modo di fare arte a Como. “Portare 2mila persone in soli quattro giorni, per lo più giovani, a una mostra di arte contemporanea è senza dubbio un successo”, ha spiegato Franco Passalacqua di Marker. Soddisfatta della riuscita degli eventi anche Ivana Franceschini di Artificio: “Siamo contenti soprattutto che abbia funzionato la formula di lavorare in rete e di saper abbinare arte e divertimento”.

Più di mille persone ieri sera hanno partecipato alla “notturna” di arte contemporanea e musica organizzata da Marker che è riuscita a replicare il successo avuto nella prima serata organizzata a marzo al Teatro Sociale di Como. Durante la festa, un vero e proprio evento musicale con Dj, Producer e Band Nu Fanky del panorama nazionale, i partecipanti sono stati accompagnati in una visita guidata alla mostra di arte contemporanea con le opere selezionate da Miniartextil. “Per noi giovani architetti è stata un’esperienza formativa lavorare con lo studio Totaro – ha spiegato Stefano Lattanzi di XYZ – Per quanto riguarda l’allestimento esterno è stata una sfida riuscire a trovare materiali di riuso come ad esempio i fusti di birra reinventati come sedute”. L’intera iniziativa è stata resa possibile grazie al supporto del Comune di Cernobbio che ha dato a disposizione la suggestiva location di Villa Bernasconi: “Siamo contenti di questa collaborazione con giovani realtà del territorio – ha commentato Daniele Lironi, assessore all’Urbanistica – Sono certo che riusciremo a organizzare altri eventi qui a Cernobbio”.

Si parla di

Video popolari

Duemila persone a Cernobbio per Get Every Art

QuiComo è in caricamento